Home > Webzine > Il Quintetto ''Clemente Terni'' esegue il Laudario di Cortona nella Basilica di Santo Spirito
mercoledì 20 novembre 2019

Il Quintetto ''Clemente Terni'' esegue il Laudario di Cortona nella Basilica di Santo Spirito

24-04-2014

Giovedì 24 aprile 2014, alle ore 21.00, presso la Basilica di Santo Spirito (Piazza Santo Spirito, 30 – Firenze), in occasione della ricorrenza della conversione di Sant’Agostino e nel decennale della scomparsa di Clemente Terni, il Quintetto Polifonico Italiano “Clemente Terni” eseguirà il «Laudario di Cortona» (sec. XIII) nella trascrizione e versione per concerto di Clemente Terni.
Con questo concerto si solennizza anche una terza ricorrenza, perché Clemente Terni pubblicò esattamente quarant’anni fa la sua trascrizione del vetusto codice che conserva la più antica antologia di laude volgari.
Una testimonianza fondamentale della ricchezza poetica e musicale del repertorio religioso non liturgico, che sulla base del canto gregoriano innesta motivi popolari; la struttura formale, simile a quella della ballata, è molto solida e favorisce corrispondenze e simmetrie interne sia del testo sia della musica, che si presta quindi a una comprensione estremamente facile e diretta da parte dell’ascoltatore.
Il Laudario presentato dal Quintetto parte dalla versione per concerto ideata da Clemente Terni nel 1954 (su invito della Direzione Artistica dell'Accademia Musicale Chigiana per la "XXI Settimana Musicale Senese") e da allora sottoposta a continue e sottili modifiche, grazie all’apporto di sempre nuove idee interpretative.
Le laude non si susseguono secondo l'ordine del codice, ma sono state disposte in una successione che, partendo dalla considerazione della vita dei Santi, attraverso la contemplazione di quella della Vergine e di Cristo, si conclude nella glorificazione trinitaria
.
Per ragioni pratiche, di ciascuna lauda saranno eseguite da una a tre strofe.

Per Informazioni: www.istitutoclementeterni.it