Home > Webzine > Consegna del premio ''Architettura Territorio Fiorentino'' a Palazzo Medici Riccardi
venerdì 15 novembre 2019

Consegna del premio ''Architettura Territorio Fiorentino'' a Palazzo Medici Riccardi

09-05-2014

Venerdì 9 maggio, alle ore 18.00, i vincitori del Premio "Architettura Territorio Fiorentino" verranno premiati nella suggestiva sede di Palazzo Medici Riccardi.
Ad aggiudicarsi la 2a edizione del riconoscimento organizzato da Ordine e Fondazione degli Architetti sono:
Massimo Mariani con il progetto della Farmacia di Castelfiorentino, per la sezione "Allestimento e interni";
Fabrizio Natalini per lo studio Natalini Architetti con l'addizione urbana nell'area ex – Stianti a San Casciano Val di Pesa, per la sezione "Nuova costruzione";
Piero Guicciardini per lo studio Guicciardini & Magni Architetti con il restauro del Teatro del Popolo a Castelfiorentino, per la categoria "Restauro e riqualificazione";
Elisa Palazzo per studiostudio architettiurbanisti, con il progetto di agopuntura urbana in un'area pedonale del centro storico di Firenze, per la sezione "Spazi pubblici".
La cerimonia di premiazione si svolgerà nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi, sede della Provincia di Firenze, dove per l'occasione sarà inaugurata la mostra dei progetti vincitori che resterà aperta fino al 20 maggio. A consegnare il riconoscimento saranno l'assessore al Patrimonio e all'edilizia della Provincia di Firenze Stefano Giorgetti, il presidente dell'Ordine degli architetti della provincia di Firenze Alessandro Jaff, il vicepresidente di Ance Firenze Marzio Cacciamani e il presidente della Fondazione Architetti Firenze Guido Murdolo.
Accanto ai primi classificati, saranno esposte altre opere selezionate tra i partecipanti al Premio, tra cui tre progetti menzionati dalla giuria: per la categoria "Nuova costruzione" Loris Macci (Impianto di compostaggio – Landscape), per la categoria "Spazi urbani e paesaggio" Marco Arrigoni (Interni azzurri, Spazi pubblici a Pontassieve), per la categoria "Restauro e recupero" Annalisa Baracchi (Restauro dell'opera di Giovanni Michelucci per la sede della Cassa di Risparmio di Firenze).
Le altre opere in mostra sono: per la categoria "Allestimento e interni" Domenico Pagnano (Da Caligari al centro Olos), Piero Guicciardini (Allestimento del nuovo Museo Galileo in Palazzo Castellani a Firenze), Luca Baldini (Area 161 – coworking area); per la categoria "Nuova costruzione" Fabrizio Rossi Prodi (Incubatore – Polo scientifico e tecnologico di Sesto Fiorentino), Ernesto Bartolini (Nuovo Centro civico a Scandicci), Carlo Terpolilli (Residenze per studenti universitari "Villa Val di Rose"), Carlo Cappai (Residenze per studenti e servizi a Novoli), Adolfo Natalini (Completamento del cimitero Misericorda di S. Maria dell'Antella a Bagno a Ripoli). Per la categoria "Restauro e recupero": Massimo Gennari (Riqualificazione architettonica e funzionale della Casa di Giovanni Boccaccio a Certaldo Alto). Per la categoria "Spazi urbani e paesaggio": Franco Pisani (Pista ciclopedonale Bassa – Gavena – Ripoli, primo stalcio), Aimaro Isola (Parco e piazza urbana a Novoli), Amministrazione comunale di Campi Bisenzio (Padiglione a Vela).

Si ricorda che la II edizione del Premio Architettura Territorio Fiorentino si è rivolta ad architetture realizzate nel decennio 2004 – 2014 ad opera di architetti o ingegneri, singolarmente o in gruppo, sia dipendenti pubblici che privati. Caratteristica del riconoscimento è la valorizzazione dell'intera filiera di realizzazione di un'opera architettonica. Il riconoscimento infatti va non solo al progettista ma anche alla committenza e all'impresa costruttrice.