Home > Webzine > ''Estate di San Salvi'', gli appuntamenti dal 7 al 10 luglio
giovedì 14 novembre 2019

''Estate di San Salvi'', gli appuntamenti dal 7 al 10 luglio

07-07-2014

Continuano gli appuntamenti dell'Estate di San Salvi, il più antico e cult degli spazi dell'Estate Fiorentina. Questa edizione, intitolata "TuttiSiamoDiversi", offre da lunedì 7 a giovedì 10 luglio un susseguirsi di eventi ispirati allo stesso tema.
La settimana si apre lunedì 7 luglio 2014 dalle ore 18.30 con "Baratt-Abiti", un'idea di Atelier che riprende e qualifica un progetto diffuso in mezzo mondo: lo swap-party. "Hai tanti vestiti che non usi e non sai che fartene? Vuoi qualcosa di nuovo da indossare quest'estate? Vieni a San Salvi e potrai rinnovare il tuo armadio abbattendo i costi senza rinunciare allo stile. Il motto sarà ri-usare e re-inventare! Gli abiti potranno essere personalizzati in maniera creativa (e gratuita) con l'aiuto delle sarte di Atelier che saranno presenti per tutta la durata dell'evento". Ingresso libero.
Alla fine di questo singolare baratto un'apericena condurrà direttamente ad una serata speciale di danza araba (e non solo), intitolata "Intarsi". Ideato ed interpretato da Gaia Scuderi, Roberta Bongini e Martina Filippi, con oltre 20 danzatrici in scena, "Intarsi" è uno spettacolo di danza tra oriente e occidente; tra i tanti ospiti Francesca Pedretti, Ivana Caffaratti e Nikka Derlipanska. L'incasso della serata (ingresso 8 euro) andrà a favore del canile-gattile del Termine di Sesto Fiorentino.
Per soddisfare le tante richieste pervenute, i Chille de la Balanza hanno deciso di presentare mercoledì 9 luglio in anteprima la nuova versione della mitica Passeggiata "C'era una volta...Il manicomio", viaggio affabulazione di e con Claudio Ascoli.  L'edizione 2014 è arricchita da una straordinaria video-testimonianza di Suor Cecilia, autentica memoria sansalvina, che ha lavorato nel manicomio fiorentino ininterrottamente dal 1949 allo scorso mese di aprile. Suor Cecilia racconta l'ingresso dei "poveri" ma sani di mente e quello delle lesbiche, rinchiuse in manicomio solo per la loro diversità.
Un piccolo-grand'evento è previsto giovedì 10 luglio 2014 con "Arcipelago Ivan" di e con Letizia Fuochi e Le Pazze sul fiume. Un teatro canzone tra il rock, la poesia e la canzone d'autore dedicato a Ivan Graziani. Oltre a centinaia di canzoni e disegni, di Ivan Graziani ci è rimasto anche “Arcipelago Chieti”, romanzo tenero e disperato che, prendendo spunto dall’anno di servizio militare del cantautore, ci svela un universo ricco di sogni e di fantasie, una favola surreale e densa di significati. Tre musiciste fiorentine – Letizia Fuochi, Federica Fabbri e Oretta Giunti (Le Pazze sul Fiume) – recuperano oggi quelle suggestioni per ricostruire la trama che unisce le donne, la vita e le emozioni dell’artista abruzzese. L’obiettivo è quello di cantare un percorso umano e musicale in una veste rock tutta al femminile, portando a nuova luce un testo che pochi conoscono. E partendo proprio da Firenze, città che non ha mai restituito a Graziani tutto l’amore che lui, con la sua musica, ha saputo dedicarle.
Per tutti gli spettacoli inizio alle ore 21 e 30, ingresso 8 euro, con prenotazione consigliata. Per la Passeggiata, a causa dei posti limitati, la prenotazione è obbligatoria.

Informazioni e prenotazioni su: www.chille.it

DM