Home > Webzine > AntiCONtemporaneo: ''Il disegno ritmico. Esplorazioni musicali tra Settecento e secondo Dopoguerra''
giovedì 14 novembre 2019

AntiCONtemporaneo: ''Il disegno ritmico. Esplorazioni musicali tra Settecento e secondo Dopoguerra''

10-07-2014

Proseguono gli appuntamenti della rassegna "AntiCONtemporaneo - L'Homme Armé", giunta oramai alla 4a edizione. Ospitata dall'Auditorium di Santa Apollonia di Firenze, è composta da quattro serate tematiche che vedranno alternarsi due spettacoli a sera: il primo alle 20, il secondo alle 21.30, come sempre intercalati da un aperitivo eco-friendly.

Giovedì 10 luglio 2014 - "Il disegno ritmico. Esplorazioni musicali tra Settecento e secondo Dopoguerra".
Alle 20 si terrà "Electronic rhythm. Dal loop al suono frantumato". Saranno eseguite musiche di Schaeffer, Ferrari, Heimert, Pousser, Berio, Ligeti, Brown, Feldman. L’evento è in collaborazione con Tempo Reale, con un’introduzione del compositore Lelio Camilleri.
Alle 21.30 sarà la volta di "Esercizi di stile (... ma non troppo innocentemente)" con il clavicembalo di Francesco Corti che metterà fianco a fianco musiche di Domenico Scarlatti, Franz Joseph Haydn e György Ligeti, di cui verranno eseguiti tutti i brani per cembalo. In questo accostamento di pre-classico, classico e moderno emergerà vistosamente il lato più contemporaneo di questo strumento principe degli strumenti cosiddetti “antichi”.

Per ulteriori informazioni: www.hommearme.it

DM