Home > Webzine > Piero Pelù in...”Identikit di un ribelle”
martedì 12 novembre 2019

Piero Pelù in...”Identikit di un ribelle”

30-09-2014
Il celebre cantante fiorentino si racconta senza peli sulla lingua in “Identikit di un ribelle” il 28 settembre a Prato, ospite della“Fiera della musica e dello sport” in programma fino al 23 novembre.
“Ero in spiaggia e dissi a mia mamma che volevo tornare a casa a leggere l'atlante e ascoltare le fiabe sonore. Davanti al suo no, mi avviai da solo, perdendomi in una statale. Preso dal panico mi misi a piangere ma nessuno si fermò. Davanti all'indifferenza di molti si accostarono degli hippy che mi consolarono e riportarono a casa. In quel momento capii che nella vita è proprio da coloro che vengono considerati strani che nascono le cose più belle. Io volevo essere strano!” ha esordito con queste parole Piero Pelù italiano davanti ai moltissimi fans accorsi per ascoltarlo.
Parla poi del 1980, l'anno di svolta, tra viaggi, esami e nuove consapevolezze, nascono i Litfiba, il gruppo che ha segnato la storia della musica nella nostra Penisola; dal circolo Benci in piazza Puccini alle grandi turnèe.
Chiusa la parentesi biografica, dopo una velata polemica verso le istituzioni, chiamati a raccolta i musicisti, saluta i suoi fans ripercorrendo i suoi “successi”. La “sua stranezza” ha coinvolto tutti dai grandi ai piccoli.

Guarda la Photogallery dell'evento: http://portalegiovani.comune.fi.it/coppermine/thumbnails.php?album=179

Martina Viviani