Home > Webzine > ''La Via Dei Libri'' in via Martelli a Firenze, il programma degli eventi della settimana
mercoledì 13 novembre 2019

''La Via Dei Libri'' in via Martelli a Firenze, il programma degli eventi della settimana

19-11-2014

Proseguono gli appuntamenti letterari presso "La Via Dei Libri" in via Martelli a Firenze, libreria temporanea e spazio d’aggregazione ideato dalle case editrici fiorentine Mandragora e Clichy.

Mercoledì 19 novembre  - ore 18,00
Giacomo Aloigi
presenta "Gotico Fiorentino. Un thriller" (Polistampa).
Insieme all'autore interverrà Riccardo Ventrella.
Alessio, che vive da venticinque anni lontano dalla sua Firenze, riceve una telefonata inaspettata. Il vecchio amico Marco è morto, e prima di andarsene ha rivelato alla sorella Silvia un incredibile segreto: Lodovico, anche lui amico di gioventù, che tutti credevano stroncato da un’overdose, in realtà è stato ucciso. Silvia, che di Lodovico era innamorata, chiede ad Alessio di tornare: è decisa a scoprire la verità su “Lolo” ad ogni costo.
A Firenze Alessio rivede sua madre, la fragile e tormentata Nina, e poi Andrea, Stefano e Tiziano. I ricordi lo accompagnano mentre si confronta con luoghi e volti antichi, ma allo stesso tempo ormai estranei, quasi sconosciuti. La Firenze dei primi anni Ottanta e della new wave, i concerti, i locali, la grande nevicata del 1985. Amori e sogni spezzati dalla tragica fine di Lolo, che portò Alessio a mollare tutto ed andarsene. Ma cos’è veramente successo in quella vigilia di Natale di tanti anni fa?
Una foto trovata dove non dovrebbe stare, una melodia del passato che risuona anche se non dovrebbe più esistere, un doppio testamento, delle lettere casualmente ritrovate, una musicassetta che è sparita, qualcuno che nel frattempo è morto e qualcuno che invece ricompare… Ma è davvero il mistero della morte di Lodovico che Alessio deve scoprire?
Giacomo Aloigi è nato a Firenze nel 1969. Musicista e avvocato, ha scritto sulle riviste «Amarcord-Il lato oscuro del cinema» e «Selen». Sua è la sezione Omicidi in prima serata-Il thrilling nella fiction e nei film tv nel libro Sotto gli occhi dell’assassino (2001). Ha collaborato al volume Sexy Eroine-Erotic Heroins in Movies (2003).
Come romanziere esordisce nel 2005 con il thriller Buio, uscito per i tipi di Polistampa in oltre novemila copie. Consoliderà il successo nel 2007 con Sabbia in bocca, pubblicato sotto la stessa sigla e poi nella collana «Giallo & Nero» di Mauro Pagliai. Da ottobre 2014 sarà in libreria anche il terzo suo thriller: Gotico Fiorentino, edito da Mauro Pagliai.

INIZIATIVA RIMANDATA IN DATA DA DEFINIRE (Venerdì 21 novembre - ore 18,00)
“Bella stronca! Il peggio dei libri a cura di Pippo Russo”
Giornalista, saggista e sociologo, Pippo Russo insegna all'Università degli Studi di Firenze e scrive per l'Unità, il Messaggero, e per le edizioni fiorentina e palermitana di La Repubblica. In passato ha collaborato con il Manifesto (per il quale ha inventato la celebre rubrica Pallonate, in cui venivano messi alla berlina i vizi del giornalismo sportivo italiano), il Riformista, il Fatto Quotidiano, Pubblico e il Corriere della Sera. Il suo ultimo libro è L'importo della ferita e altre storie. Frasi veramente scritte dagli autori italiani contemporanei. Faletti, Moccia, Volo, Pupo e altri casi della narrativa di oggi, in cui ad essere presi di mira sono i vizi e gli strafalcioni dei più famosi scrittori italiani. Proprio dall’esperienza di questo libro nasce l’idea per il ciclo di incontri “Bella stronca!”, che Pippo Russo definisce “un'occasione per conoscere tutto ciò che dovete sapere di un libro prima che osiate leggerlo. E dopo sarete liberi di chiedervi perché non siete scrittori pure voi”.
Il primo e terzo venerdì del mese de La Via Dei Libri saranno dunque dedicate alle stroncature d’autore:venerdì 21 novembre si parlerà di Nicola Lagioia, fresco vincitore del Premio Campiello, e del suo La ferocia.

Sabato 22 novembre – dalle ore 10 alle ore 17
presenza in libreria di volontari dell’associazione FERMALETUEMANI www.fermaletuemani.it
“L’amore non uccide. Scatta il tuo no”
Campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.
Progetto realizzato dall'Associazione Fermaletuemani, in collaborazione con la libreria “La via dei Libri”.
Ferma Le Tue Mani, associazione socio culturale, nasce con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica su tutti i tipi di violenza . Purtroppo un'infinita di tematiche che vanno dalle violenze fisiche, verbali,  psicologiche, economiche  ai danni di chiunque le possa subire, uomini, donne, bambini, animali.
Sensibilizzare attraverso la conoscenza, attraverso un maggiore approfondimento culturale, partendo dalle scuole coinvolgendo bambini, ragazzi, per arrivare al mondo degli adulti, con  tutta una serie di  obiettivi  prefissati proprio da statuto e che hanno appunto lo scopo di cercare di aiutare a combattere questo sistema. Iniziamo questo percorso, di sensibilizzazione in occasione del  25 novembre giornata mondiale stabilita dall'ONU  contro la violenza sulle donne.
Inoltre come dice Ban-Ki Moon  “Donne e bambine continuano infatti a subire discriminazioni e violenze inaccettabili, spesso per mano del loro compagno o dei parenti più prossimi. In casa, a scuola, al lavoro e nella comunità essere donna vuol dire troppo spesso essere vulnerabile. In molto zone di conflitto la violenza sessuale è deliberatamente e sistematicamente utilizzata per intimidire le donne ed intere comunità”.
Passano gli anni e il problema della violenza di genere è sempre là irrisolto, odioso, inaccettabile nonostante i mutamenti sociali, i diritti acquisiti dalle donne e le leggi varate in questi anni per contrastarla. L'espressione più tragica della violenza degli uomini sulle donne è senz'altro il femminicidio. Si  è dovuto addirittura coniare un nuovo termine per indicare l'assassinio di una donna da parte di un partner, di un conoscente o di un parente perché la parola omicidio contiene un'evidente etimologia sessista che fa dell'uomo una vittima anziché un 'assassino.E proprio pensando al femminicidio, che  abbiamo deciso di unirci in un unico grido per dire con tutta la forza possibile: BASTA VIOLENZA SULLE DONNE E NON SOLO!!!!  Non vi saranno “colori” ne Stati a dividerci, nessun migliore o peggiore, tutti accomunati da un grande obiettivo, quello di  cercare di contrastare  l'uno a fianco all'altro quello che di negativo  possa esserci per migliorare e migliorarci.Ferma Le Tue Mani  e le “Le scarpette rosse” una prima tappa,  attraverso un simbolo per ricordare tutte le vittime di violenza per mano del loro compagno o dei parenti più prossimi,  ideato e  creato,  per dire NO al femminicidio per dire BASTA FermaLeTueMani  e che viaggia di pari passo ad  un video creato con la collaborazione di tanta gente, gente comune,  che ha molto gentilmente regalato la propria immagine a favore di un obiettivo comune.
Il canale internet dove potete trovarci è www.fermaletuemani.itsu facebook Ferma Le Tue Mani o fermaletuemani. Chiediamo a tutti di collaborare con noi perché abbiamo bisogno di voi. Una battaglia sociale e morale che speriamo possa arrivare a toccare il cuore di molti verso queste importanti iniziative.