Home > Webzine > Casa Martelli: un'opera d'arte per donare acqua limpida in Ghana
lunedì 18 novembre 2019

Casa Martelli: un'opera d'arte per donare acqua limpida in Ghana

20-11-2014

Giovedi 20 novembre si svolgerà, dalle ore 18.00, al museo di Casa Martelli di Firenze (via Zanetti, 8) l’evento "Un’opera d’arte per donare acqua limpida in Ghana", in cui, per una sera, saranno esposte quaranta opere realizzate in Africa dal fotografo Fabrizio Sbrana. Le fotografie ritraggono persone e luoghi di quello che è considerato uno dei paesi africani ‘meno igienici’, poichè  il 50% della popolazione non ha accesso all’acqua e ai servizi di base. Le opere saranno acquistabili e l’importo sarà donato per sostenere le attività COSPE per il progetto ‘Ghana pulito’. L’iniziativa è in collaborazione con fund4art. Le fotografie sono visibili su www.eventoghana.cospe.org, ed è possibile segnalare le foto a cui si è interessati scrivendo a raccoltafondi@cospe-fi.it.
In Ghana, nella zona di Axim, dove COSPE lavora, non ci sono discariche autorizzate e i canali di drenaggio esistenti, sono utilizzati sia come discarica sia come toilette a cielo aperto provocando la proliferazione di zanzare, parassiti e batteri che sono la causa delle malattie più aggressive e diffuse. L’elevato tasso di mortalità infantile nel Paese è attribuito a malattie come infezioni intestinali, malaria e colera. I soggetti più colpiti sono i bambini sotto i 15 anni e le donne, responsabili della raccolta di acqua e della cura dell’igiene domestica e comunitaria.

Partecipando all’evento “Ghana Pulito” si potrà sostenere: laboratori di educazione ambientale e riciclaggio nelle scuole di Axim, per giovani, e nelle comunità, in particolare per le donne, che si occupano costantemente dello smaltimento dei rifiuti solidi e sono più esposte a rischi. La formazione pratica della cittadinanza rivolta all’igiene collettiva, la riduzione e gestione dei rifiuti e quindi per la prevenzione di malattie ambientali (malaria, colera, infezioni intestinali). La distribuzione di Kit per il monitoraggio della qualità dell’acqua dei pozzi dei villaggi e della rete idrica che saranno distribuiti alle amministrazioni locali. In questo modo sarà possibile conoscere il tasso e la tipologia d’inquinamento delle acque, informare le comunità interessate e pianificare interventi di bonifica e di prevenzione delle malattie ambientali.

Per ulteriori informazioni sul progetto “Ghana Pulito” visitare il sito www.cospe.org/progetti/ghana