Home > Webzine > ''Costruire l'Architettura'': incontro con lo ''Studio 63'' allo Spazio A di Firenze
mercoledì 21 ottobre 2020

''Costruire l'Architettura'': incontro con lo ''Studio 63'' allo Spazio A di Firenze

28-11-2014

Venerdì 28 novembre 2014, alle ore 17.15, per il ciclo di incontri "Costruire l’Architettura", lo Spazio A di Firenze ospita questa settimana, nella sua sede di lungarno Benvenuto Cellini 13a, lo "Studio 63", fondato nel 1998 a Firenze da Massimo Dei e Piero Angelo Orecchioni. Il ciclo di incontri invita ogni venerdì singoli architetti o studi di architettura a confrontarsi su esperienze di progettazione e realizzazione delle più varie opere. Il titolo della conferenza di questa settimana sarà “Studio 63: dell’identità”.

L’incontro prenderà in esame il processo creativo che sta dietro la progettazione e la costruzione dell'identità di un marchio, attraverso un excursus di progetti esemplificativi dello Studio 63, dal 2000 ai giorni nostri. L’attenzione sarà posta soprattutto sul retail. Tra i progetti presi in esame ci sarà dunque il Giulio Tanini showroom (Premio Best Showroom of the year 2011), Il Borro Tuscan Bistrò di Firenze (2013), i concept stores di Breil a Shangai (2006) e la boutique del brand Canali a Chengdu (Cina, 2014).

Lo Studio 63 è nato a Firenze nel 1998 dall’incontro tra Piero Angelo Orecchioni e Massimo Dei. Nel 2003 ha aperto la sede a New York, nel 2005 a Hong Kong e nel 2008 a Shanghai. Lo studio si occupa di architettura, interior design e design. Tutti i lavori realizzati sono caratterizzati da una forte identità progettuale, frutto di un’assidua ricerca. Il processo creativo è una sorta di viaggio da intraprendere in stretta collaborazione con il cliente, mediando la funzionalità con la sfera emotiva. Il lavoro trae ispirazione dalla continua ricerca attraverso la contaminazione dei diversi linguaggi artistici.

Anche per questo incontro lo Spazio A ha avviato la procedura, presso il CNAPPC, per il riconoscimento ai partecipanti di 2 Crediti Formativi CFP. I posti disponibili sono 50. Le iscrizioni saranno accettate in ordine di arrivo.

Per informazioni ed iscrizioni: info@spazioafirenze.it - www.spazioafirenze.it