Home > Webzine > Dalle gesta dei faraoni alla Cavalcata dei Magi, 5 appuntamenti con l’arte
giovedì 21 novembre 2019

Dalle gesta dei faraoni alla Cavalcata dei Magi, 5 appuntamenti con l’arte

29-12-2014

Dal pomeriggio al museo egizio, tra i racconti di piramidi e delle gesta dei faraoni, alla visita alla Cappella dei Magi a Palazzo Medici Riccardi, alla vigilia della rievocazione storica della Cavalcata dei Magi, che si svolge ogni 6 gennaio per celebrare l’Epifania: sono alcune delle proposte di Enjoy Firenze, cartellone di appuntamenti con l’arte a cura di Cooperativa Archeologia, pensati per le festività, da lunedi 29 dicembre a lunedi 5 gennaio. In programma 5 itinerari guidati, alla scoperta di tesori noti e meno conosciuti di Firenze, accompagnati da esperti (programma su www.enjoyfirenze.it).
L’apertura, lunedi, alle ore 21.00, sarà con la visita notturna a Palazzo Vecchio dal titolo Una finestra sulla storia di Florentia. Tre ore per capire 1500 anni di storia, racchiusi in un solo luogo, dagli scavi del teatro romano e al nuovo foyer (i lavori sono stati realizzati proprio dagli archeologi della cooperativa, in collaborazione con il Comune di Firenze e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana) ai livelli medievali, e alle vicende di Piazza della Signoria e dei quartieri monumentali. Nell’area in cui sorge il palazzo, infatti, si concentrano testimonianze che vanno dal periodo di fondazione della città romana, impiantata tra il 30 e il 15 a.C., fino agli interventi attuali.
Secondo appuntamento, martedi 30 dicembre, alle ore 16.30, per i più piccoli e le famiglie, alla scoperta della sezione egizia del Museo Archeologico, la seconda per importanza in Italia dopo quella di Torino. I reperti esposti riguardano molti aspetti delle attività quotidiane dell’antico Egitto e provengono in gran parte da tombe e scavi di necropoli. Partendo dalla vasta collezione di mummie qui conservate, la visita condurrà alla scoperta degli oggetti e delle tecniche di mummificazione di questa antica civiltà. Nell’occasione si vedranno le due nuove sale, recentemente allestite e aperte al pubblico, relative all’arte tolemaica e romano-copta, dove è esposto anche il ritratto di donna del Fayum.
Lunedi 4 gennaio, alle ore 9.30, si terrà la visita al museo delle Cappelle Medicee in San Lorenzo, luogo di sepoltura dei membri della famiglia Medici, di cui Michelangelo concepì e disegnò le sculture della Sagrestia Nuova. La Cappella dei Principi fu realizzata invece dall’Opificio delle Pietre. Nella cripta sono sepolti i Granduchi Medici, mentre la Cripta Lorenese accoglie, oltre alle spoglie dei Lorena, il Monumento funebre a Cosimo il Vecchio.
Chiusura il 5 gennaio, alle ore 16.30, con la visita a Palazzo Medici Riccardi e alla Cappella dei Magi, con la raffigurazione della Cavalcata dei Magi di Benozzo Gozzoli, alla vigilia della rievocazione storica dei Magi per Epifania. Prototipo dell’architettura civile rinascimentale, Palazzo Medici fu fatto costruire da Cosimo il Vecchio alla metà del XV secolo da Michelozzo, suo architetto di fiducia.

Ingresso delle visite a pagamento.

La prenotazione è obbligatoria: si può telefonare allo 055-5520407, inviare una mail a turismo@archeologia.it, o compilare il modello sul sito www.enjoyfirenze.it