Home > Webzine > Amici della Musica di Firenze: Mikhail Pletnev in concerto al Teatro della Pergola
martedì 27 ottobre 2020

Amici della Musica di Firenze: Mikhail Pletnev in concerto al Teatro della Pergola

02-03-2015

Viene recuperato Lunedì 2 Marzo 2015 (ore 21), al Teatro della Pergola, il recital annullato nello scorso Dicembre di Mikhail Pletnev, noto pianista russo che torna nei cartelloni degli Amici della Musica di Firenze a più di otto anni dalla sua ultima apparizione. Invariato il programma, con una prima parte dominata da Beethoven, qui autore delle Sonate op.14 n.2 e dell’op.31 n.2 (la celebre “Tempesta”), mentre la seconda parte è interamente dedicata al pianismo visionario di Scriabin e dei suo 24 Preludi op.11, portati a termine dopo ben nove anni di lavoro. Scelte che non mancheranno di mettere in luce le doti di virtuoso e la capacità di sottigliezze espressive che Pletnev, eccezionale talento musicale già in giovanissima età, rivela regolarmente nelle maggiori sale concertistiche del mondo, come solista o al fianco di direttori quali Abbado, Gergiev, Mehta, Thielemann.
Fra i più significativi rappresentanti della scuola interpretativa russa, come pianista si è affermato fin da giovane in importanti concorsi (ha vinto la medaglia d’oro ed il primo premio al Cajkovskij di Mosca, nel 1978) e ogni sua apparizione lo ha fatto salutare come interprete di rilievo di un esteso repertorio. Pletnev è però anche un noto direttore, che ha fondato (nel 1989, grazie all’appoggio di Mikhail Gorbachov) e dirige stabilmente l’Orchestra Nazionale Russa, con la quale appare in registrazioni e in numerosi concerti; ed è poi compositore, fra l’altro autore di un Concerto per viola tenuto a battesimo da Yuri Bashmet. Fine trascrittore pianistico di Cajkovskij (celebre rimane la sua Suite dallo Schiaccianoci), ha arrangiato anche il Concerto per violino di Beethoven per clarinetto. Per l’importanza della sua attività di musicista, Pletnev ha ricevuto diversi riconoscimenti ufficiali, l’ultimo dei quali è il Premio Presidenziale per il suo contributo alla vita artistica della madrepatria Russia.
Per ulteriori informazioni: www.amicimusica.fi.it