Home > Webzine > Case studio per artigiani: progetti di studenti di architettura per le botteghe fiorentine del futuro
lunedì 18 novembre 2019

Case studio per artigiani: progetti di studenti di architettura per le botteghe fiorentine del futuro

05-03-2015

Giovedì 5 marzo, alle ore 18.00, presso 'Le Murate. Progetti Arte Contemporanea' si apre "Case studio per artigiani", l’esposizione, nata dalle esperienze didattiche degli studenti del corso di Progettazione architettonica 1, tenuto da Giovanni Bartolozzi della facoltà di architettura dell’Università di Firenze, che ha avuto lo scopo di instaurare una stretta relazione tra il mondo universitario e alcuni artigiani della città.

Durante il corso, gli studenti hanno sviluppato una particolare attenzione verso i bisogni degli artigiani fiorentini al fine di realizzare progetti che possano rappresentare delle concrete risposte alle loro necessità.

L’iniziativa ha permesso agli studenti del primo anno di architettura, di calarsi a pieno nelle botteghe artigiane fiorentine, una tipica realtà che ha caratterizzato per secoli la struttura urbana della città, mettendo in pratica le conoscenze teoriche apprese durante i vari incontri con gli artigiani.

Durante questa esperienza gli artigiani hanno assunto il ruolo di veri e propri committenti: il proposito del progetto è stato quello di plasmare strutture innovative dal punto di vista architettonico, da inserire nel contesto urbano del Lungarno Cellini, tenendo conto, come accadeva nel passato, delle esigenze della committenza.

Gli artigiani coinvolti sono: Silvia Berni Stilista, Laura Gori Scuola del cuoio, Camilla Pistolesi orafa, Lorenzo Cantini Kentstrapper, Costanza Savio Connie Island, Giulia Materia creatrice di quaderni, Pier Francesco Mearini incisore, Alessandro Dari orafo e scultore, Giacomo Paternò stilista, Ditta Formigli telai da corso per biciclette, Andrea Mercedes Melocco artigiano del legno, Argenterie Pagliai, Lorenzo e Alessandra Procino intagliatori del legno, Lucia Di Raimondo designer della carta, Dolce Lab cafè, Dona Malina cioccolateria, Il Tamarino Stampe d’arte, Claudia Raddi kolor, Erin Ciulla legatoria il torchio, Magie di cera, Marco Ripa Officina Art & Craft, Officine Milani componenti artigianali per biciclette, Plissettatura Milady, Sorgentone e Mecatti Liutai, Yoko Takirai Gioielleria, Leonardo Ciarmoli lavorazione del vetro, Super Duper Hats, Lucia Liddo Aure Atelier, Mariagiulia Mazzanti Arte dei giardini, Pasqualina Are Orafa, Samantha Chianchi Abiti e accessori, Falsi gioielli, Leone cornici, Birrificio Mostodolce Prato, Anna Caiazza Art of nanà, Laura Biagini architetto artigiano.

Apertura dal 5 marzo, da martedì a sabato con orario 14.00-20.00 (Sala colonne primo piano).
Per info: www.lemuratepac.it