Home > Webzine > ''Aria, Acqua, Fuoco e Terra'', un racconto polisensoriale dedicato ai piccoli lettori
lunedì 18 novembre 2019

''Aria, Acqua, Fuoco e Terra'', un racconto polisensoriale dedicato ai piccoli lettori

23-05-2015
Sabato 23 maggio alle ore 15.00, presso la Sala degli Elementi di Palazzo Vecchio, si terrà la presentazione del nuovo libro per bambini "Aria, Acqua, Fuoco, Terra", scritto e illustrato a cura dell'Associazione MUS.E. Un racconto dedicato ai più piccoli che presenta una particolarità assai gradevole per i giovani lettori: alcune delle sue pagine sono infatti "profumate" da naturali essenze che permettono di immergersi nel mondo dei Quattro Elementi anche con l'olfatto. Le fragranze sono proprio quelle dell'Aria, dell'Acqua, della Terra e del Fuoco e sono stati realizzati dall'Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella, che, grazie alla sua datata esperienza, ha dato vita a profumazioni sorprendenti ed inedite. I profumi che, isnieme ai testi e alle illustrazioni, offrono ai lettori la possibilità di vivere in forma polisensoriale il racconto. Quello del libro è tuttavia un racconto profondo e poetico al tempo stesso, che parla delle radici del mondo e della natura prendendo in prestito le parole degli antichi e invitando piccoli (e grandi) a una riflessione: com’è fatta la terra? Che cosa c’era all’inizio? Le pagine accompagnano così in un viaggio alla scoperta della realtà che ci circonda e dei quattro elementi fondamentali: l’Aria, “spazio senza limiti, eterno, immenso e indistruttibile”; l’Acqua, “inafferrabile, sfuggente, capace di dare vita ogni essere”; il Fuoco, “potente e tremendo, mutevole e pure sempre uguale a se stesso”; la Terra, “abbondante e generosa, madre di ogni ricchezza”. Dopo la presentazione del libro, condotta da Cristina Giachi, Vicesindaco del Comune di Firenze, insieme ad Associazione MUS.E, Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella e Mandragora editore, sarà possibile prendere parte ad un laboratorio legato al tema dei Quattro Elementi.

Per ulteriori informazioni: www.musefirenze.it

TS