Home > Webzine > Estate al Bargello: oltre settanta eventi tra teatro, musica e danza
mercoledì 13 novembre 2019

Estate al Bargello: oltre settanta eventi tra teatro, musica e danza

28-05-2015
Un museo che diventa palcoscenico, 70 eventi che alternano diverse discipline artistiche, dalla danza al teatro, passando per la musica in tutte le sue sfaccettature: è in arrivo una nuova edizione di Estate al Bargello, che da maggio a settembre trasformerà lo splendido cortile del Museo in uno spazio vivo, in un vero e proprio teatro a cielo aperto.

"L'Estate al Bargello è diventata l'estate di Firenze" - ha dichiarato Marco Giorgetti, direttore generale del Teatro della Toscana che rinnova anche quest'anno l'importante collaborazione con il museo per offrire "una grande opportunità per la città e per il pubblico". Un'edizione speciale, attraversata dalle importanti ricorrenze che Firenze sta vivendo e celebrando: i 150 anni di Firenze Capitale, i 150 anni dalla nascita del Museo Nazionale del Bargello e i 750 anni dalla nascita di Dante, che verrà ricordato in più occasioni attraverso la danza, la musica e il teatro.

Il programma di quest'edizione si dividerà idealmente in due parti: dal 28 maggio al 5 luglio andrà in scena l'Estate al Bargello del Teatro della Toscana che vedrà tra i protagonisti la compagnia Lombardi-Tiezzi e l'attore Stefano Accorsi, mentre dal 9 luglio al 22 settembre spazio al grande spettacolo offerto da Florence Dance Festival, Musica al Bargello, Arca Azzurra Teatro, Bargello Jazz e Firenze Suona Contemporanea.

"Come sempre iniziamo la rassegna con la compagnia Lombardi-Tiezzi che quest'anno ci onora di due spettacoli" - ha esordito la direttrice del Museo del Bargello Ilaria Ciseri durante la presentazione della rassegna, alla quale è intervenuto lo stesso Sandro Lombardi che ha sottolineato come dal 2007 il Bargello sia per lui diventato teatro di un appuntamento annuale particolarmente felice.
Ad inaugurare Estate al Bargello giovedì 28 maggio (e fino a lunedì 1 giugno) la prima nazionale di "Inferno Novecento" di Federico Tiezzi che, a dieci anni dal successo di "Dante Inferno", vede riuniti Sandro Lombardi e David Riondino; lo spettacolo sarà l'occasione per celebrare l'importante anniversario dantesco, mettendo a confronto i maggiori personaggi dell'Inferno con icone del Novecento come Marylin Monroe, Andy Warhol, Lady Diana e Dody Al Fayed.
Dopo Inferno Novecento, da mercoledì 3 a domenica 14 giugno, la compagnia riproporrà il fortunato "Il ritorno di Casanova" di Arthur Schnitzel, dove Lombardi interpreterà nuovamente il più avventuriero dei veneziani per una storia sulla fine di un uomo e di un'epoca, quella austro-ungarica, indagando il mistero dell'amore.

Dopo i due spettacoli firmati Lombardi-Tiezzi, sarà la volta delle produzioni della Fondazione Teatro della Toscana che, come annunciato da Giorgetti, si comporrà sia di una parte che riprende la tradizione che di una più contemporanea.
Da martedì 16 a domenica 21 giugno il Bargello accoglierà gli attori de La Compagnia delle Seggiole capitanati da Fabio Baronti con il loro grande successo "La Mandragola" di Machiavelli; a seguire, da giovedì 25 a sabato 27 giugno grande ritorno di Gianluigi Tosto che ricorderà l'attore Franco Di Francescantonio a dieci anni dalla sua scomparsa, riportando in scena quello che fu il suo cavallo di battaglia, ovvero "Lettera al padre" di Kafka.
A chiudere le produzioni del Teatro della Toscana due grandi protagonisti: Stefano Accorsi e Marco Baliani.
Da mercoledì 1 a venerdì 3 luglio Accorsi riproporrà "Giocando con Orlando Assolo", spettacolo che si rifà al "Furioso Orlando" di Baliani e portato dai due artisti in tutta Italia: questa terza versione, pensata appositamente per il Bargello, vedrà Accorsi esibirsi da solo in una grande prova d'attore, capace di restituire al pubblico tutta la straordinaria ironia e modernità del poema di Ariosto.
Dopo l'assolo, da sabato 5 a domenica 5 giugno, andrà in scena la prima nazionale di "Viaggi del pensiero affabulante", due serate di viaggi e memorie dove il corpo narrante di Marco Baliani vivrà i racconti e gli incontri che lo accompagnano da sempre.

Da luglio a settembre l'Estate continuerà, tra musiche, danze e sperimentazioni teatrali.
Dal 9 al 30 luglio al via la 26a edizione di Florence Dance Festival che riunirà nel suggestivo scenario del Bargello eccellenze della danza a livello internazionale. Titolo di questa edizione è "Firenze Capitale Danza" in onore della città e dell'importante ricorrenza celebrata quest'anno; spazio anche ai festeggiamenti per i 750 anni dalla nascita del Sommo Poeta, con l'inaugurazione del Festival affidata alla prima nazionale di "Divina.com - Dante/Adi Da Samraj/ Florence" del coreografo Keith Ferrone, grande progetto che ha visto un'equipe di artisti raccogliersi intorno alla figura di Dante e dell'artista Adi Da Samraj. I successivi appuntamenti vedranno protagoniste altre compagnie, sia italiane che straniere e non mancherà un omaggio a Firenze Capitale con il progetto Toscana Dance Hub.

Dal 13 al 29 luglio
spazio alla musica classica con Musica al Bargello, l'appendice en plein air della stagione concertistica dell'Orchestra da Camera Fiorentina che si aprirà con "Musica dal grande schermo", dove verranno proposti brani legati alla storia del cinema firmati dai grandi compositori Nicola Piovani, Ennio Morricone e Nino Rota, proseguirà con un interessante accostamento tra le Quattro Stagioni di Vivaldi e quelle di Piazzolla e si concluderà con due appuntamenti dedicati a Ludwig van Beethoven.

Da lunedì 31 agosto a domenica 6 settembre il cortile del Bargello ospiterà l'ultimo appuntamento teatrale con Arca Azzurra Teatro e uno spettacolo nel segno di Dante: "Un Inferno - un viaggio intorno all'Inferno di Dante Alighieri" riprende la ricorrenza del 750° anniversario per un progetto speciale tra ricerca e tradizione, dove le terzine dantesche verranno unite al canto popolare del Maggio di Buti.

Il mese di settembre sarà poi dedicato interamente alla musica, con tocchi di contemporaneità e innovazione.
Si parte l'8 settembre con la terza edizione di Bargello Jazz che quest'anno porterà uno stravagante duo pianistico composto da Enrico Pieranunzi e Bruno Canino; un incontro tra due mondi solo apparentemente lontani, quelli della musica classica e del jazz, per una serata dedicata ai grandi autori di inizio Novecento.
A chiudere Estate al Bargello 2015 sarà il ciclo di Firenze Suona Contemporanea, organizzato da FLAME | Florence Art Music Ensemble e che quest'anno sarà particolarmente proiettato verso la multimedialità: ospite dell'evento inaugurale, infatti, sarà Jannis Kounnellis, uno dei massimi rappresentanti dell'arte povera, che creerà un'installazione "on site" nel pozzo centrale del Cortile accompagnata da Alter Ego Ensemble. Tra gli appuntamenti di Firenze Suona Contemporanea ricordiamo lunedì 14 settembre la prima nazionale delle Nordic Voices, eccellenza norvegese del virtuosismo vocale e la chiusura della rassegna, martedì 22 settembre, affidata ad "Aprire Venere" che attraverso i brani di quattro compositrici sul tema della pornografia, offrirà un viaggio nel mondo femminile tra musica, installazione e performance.

Per conoscere in dettaglio tutto il programma: www.estatealbargello.it

di Alessandra Toni