Home > Webzine > ''New Renaissance in Europe'': un itinerario in 11 tappe sulle orme di Machiavelli
sabato 06 giugno 2020

''New Renaissance in Europe'': un itinerario in 11 tappe sulle orme di Machiavelli

15-07-2015
5 città coinvolte da Porto a Cracovia, passando per Granada, Firenze e la Valle della Loira, 11 le tappe in Città, per un solo percorso sulle orme del Rinascimento: ecco gli ingredienti segreti di "RenEU, New Renaissance in Europe". Una nuova iniziativa approda in Città dal 15 al 30 luglio 2015, finanziata dal Programma Cultura della Commissione Europea e promossa dalla Regione Toscana in collaborazione con l'Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento ed il Museo Galileo; si tratta, come ha dichiarato in conferenza stampa Gian Bruno Ravegni, responsabile dell'area coordinamento cultura e sport della Regione "della conclusione di un progetto che ci vede impegnati dal settembre 2013. I nostri interlocutori sono stati le guide turistiche e le loro associazioni, impegnati in prima linea nella trasmissione della cultura".
La storia e la cultura entrano in contatto con il territorio per dar vita a un viaggio che arriva a Firenze carico d'iniziative guidate e gratuite. Basta prenotarsi infatti per rivivere la magia e volare indietro nel tempo fino al 1500, momento in cui tutta Europa fu investita da un'ondata di sviluppo e prosperità che interessò tutti i settori da quello economico a quello politico. Con il termine Rinascimento si identifica il passaggio dalle tenebre del Medioevo a una nuova luce che irradiò tutte le corti del continente creando una rete di dialogo costruttivo tra i diversi attori in gioco, una collaborazione che il progetto nel 2015 intende recuperare per raccontare quel fenomeno, che sta alla base delle radici culturali e farne conoscere la portata.
"RenEU, New Renaissance" a Firenze si presenta con un percorso dedicato a Niccolò Machiavelli. Nato nel 1449 da Bernardo e Bartolomea de Nelli, un politico, un pensatore, uno scrittore, un artista alla corte Medicea che con il tempo si è conquistato il titolo di padre della scienza politica moderna. La sua Città torna a rendergli omaggio con un viaggio indietro nel tempo, composto da 11 tappe, che si snoda tra le vie del centro andando a toccare i luoghi, i monumenti e le opere con cui entrò in contatto. 20 persone per gruppo possono scoprire nel corso delle 2 ore, gli 8 temi che legano tra loro arte, storia e vita privata, per far vivere il Rinascimento sotto una nuova prospettiva e aprire così un dibattito costruttivo sul presente.
L'itinerario inizia nel segno di Girolamo Savonarola che aveva fatto di San Marco la sede delle sue prediche. Una figura eclettica che attrae da subito, come testimonia la lettera a Riccardo Becchi, l'attenzione di Machiavelli palesando lo scontro tra ragione e religione. A Palazzo Medici Riccardi, emblema del governo Mediceo, la rappresentazione simbolica del potere si congiunge all'ambizione dello scrittore che si concretizza in un capolavoro della letteratura, La Mandragola. Sembra infatti che furono proprio quelle austere mura a ospitare la prima della sua celebre commedia in occasione le nozze di Lorenzo di Piero de' Medici.
La visita poi si sposta alla Basilica di San Lorenzo, luogo in cui si affronta la differenza tra i generi, un escamotage che ci permette di saggiare l'immagine della donna nella Firenze dell'epoca. Nelle quattro tappe successive, Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio, Loggia dei Lanzi e Bargello, attraverso le opere ci immergiamo nella Repubblica Fiorentina, per cui Machiavelli lavora, e nei suoi conflitti. Si passa poi al Tabernacolo delle Stinche dove si ricorda il ritorno dei Medici a Firenze e la detenzione del protagonista per motivi politici. 
Infine a Santa Croce e in Casa Buonarroti si ripercorrono gli ultimi momenti della vita; si parte da oggetti, sculture e i disegni dell'artista sulle fortificazioni per proteggere Firenze per poi giungere al luogo della sua sepoltura.
Ultima tappa dell'itinerario è Palazzo Strozzi, sede dell'Istituto Nazionale di studi sul Rinascimento, dove è conservato il Fondo Machiavelli- Serristori, una traccia che ci racconta la fortuna riscossa dall'autore e delle sue opere in tutta Europa.
Per partecipare al tour potete prenotarvi tramite mail (centroguidefirenze@gmail.com) o chiamando il numero 055 288448.

Per informazioni: www.reneu.eu 

di Matina Viviani