Home > Webzine > Estate Fiorentina: LIGHT - il programma della settimana al Giardino di Marte
lunedì 18 novembre 2019

Estate Fiorentina: LIGHT - il programma della settimana al Giardino di Marte

06-08-2015
Continua la programmazione di Light – il Giardino di Marte, lo spazio estivo ai Giardini di Campo di Marte accanto alla curva Fiesole, con un ricco calendario di eventi serali per intrattenere il pubblico nel fresco del suo giardino.
Ad allietare i frequentatori del parco, inoltre, ci sarà il bar attivo da mattina a sera.
Ecco tutti gli appuntamenti dal 6 al 9 agosto:

Giovedì 6

Alle 21.00, spazio alla musica con il live dei "Jungle beat Trio" che porteranno in scena una scaletta con i più grandi successi della musica Beat e Rock & Roll Italiana degli anni '60, riarrangiati per la formazione da power trio (chitarra-basso-batteria e tre voci). Sarà un tuffo nel passato che avrà come colonna sonora i grandi classici di Battisti, Mina, Celentano, i Rokes, gli Equipe84 e tantissimi altri, oltre ai brani inediti contenuti nel disco "Beatabbestia".

Venerdì 7

Saranno protagoniste le migliori hit degli anni '80 dalla new wave e non solo, grazie al djset di Renton.

Sabato 8

A essere protagonista sarà sempre la musica nella sua declinazione swing, anzi gypsyswing, vero e proprio cavallo di battaglia dei "Flèche d'Or" direttamente dalla Germania. Il quartetto, composto da Marko Heine, Roman Polatzky, Daniele Corvasce e Franziskus Sparsbrod, alle 21.00 salirà sul palco per rendervi protagonisti di un concerto tutto da ballare.

Domenica 9

Si conclude la settimana con il grande cinema d'autore sotto le stelle: in programma "Mediterraneo" di Gabriele Salvatores. Un manipolo di soldati italiani ha l'ordine di presidiare un'isola greca, apparentemente deserta. C'è il tenente Montini col suo attendente Farina, ci sono il sergente Lo Russo (Abatantuono), il marconista Colasanti e Strazzabosco, legatissimo a una mula. I soldati si trascinano nell'ozio finché ricompaiono gli abitanti, tutti vecchi e donne. C'è anche la bella prostituta Vassilissa che fa l'amore con tutti ma ama soltanto il timido Farina. Nel frattempo qualcuno ha rotto la radio, così l'isolamento è totale. Ecco che atterra un ricognitore in avaria e il pilota informa il gruppo che Mussolini è caduto e che gli alleati adesso sono gli americani, cioè i nemici di prima. Tutti, meno Farina, che sposa Vassilissa, tornano a casa malvolentieri. Un buon film, un passo avanti nello stile di Salvatores che ormai ha raggiunto un suo riconoscibile gergo artistico, cosa davvero inusuale per un regista italiano. Mediterraneo ha addirittura ottenuto l'Oscar quale miglior film straniero, un riconoscimento che (è opinione comune) gli sta senz'altro largo.

Per ulteriori informazioni: lightilgiardinodimarte@gmail.com 

M.V.