Home > Webzine > ''In città è un'altra cosa'' in scena al Teatro dell'Affratellamento
mercoledì 20 novembre 2019

''In città è un'altra cosa'' in scena al Teatro dell'Affratellamento

29-11-2015

Domenica 29 novembre, alle ore 17.00, la compagnia teatrale Cesare Ignesti porta in scena "In città è un'altra cosa" al Teatro dell'Affratellamento, in via Gian Paolo Orsini, 73.
L'iniziativa di solidarietà, il ricavato sarà devoluto alla ricostruzione di Fontenuova, vede protagonista Prospero Fontani, custode alle Cappelle Medicee, ma anche appassionato d'arte e particolarmente di Michelangelo, del quale conosce vita, morte e miracoli. La moglie Faustina è portinaia del palazzo, e la loro abitazione è ovviamente un modesto appartamento al pianterreno, ma la scena si apre con i due che stanno riordinando, al piano superiore, la bella casa del Prof. Marco Vercelloni, architetto in vacanza con la moglie. Le manie artistiche per le quali Prospero viene irriso da Faustina tornano improvvisamente utili allorquando Bianca, la figlia di ritorno dalle vacanze a Viareggio, confessa di aver conosciuto un simpatico ingegnere e di averlo invitato da loro. Ora, data la posizione sociale del giovane, dice di aver dovuto mentire sulla propria, ed ha spacciato il padre per professore accademico di storia dell'arte. Roberto, il ragazzo in questione, è in arrivo assieme alla sorella Amalia, e dunque nell'impossibilità di riceverli nella loro modesta dimora occupano pro tempore l'appartamento di Vercelloni con l'assenso di Prospero (che farebbe di tutto per accontentare la figlia, e che non resiste all'idea di passare per professore...) e la ferma opposizione di Faustina. All'arrivo dei giovani questa, sorpresa nell'esercizio delle sue funzioni, viene presentata come la portinaia dello stabile - quale in effetti è - mentre Prospero dice che la moglie è in vacanza. Le gags si incentrano dunque sul costante rischio che corrono Bianca ed il padre, tra colleghi ubriachi che piombano in casa, le minacce di Faustina a Prospero e gli atteggiamenti confidenziali nei quali vengono sovente sorpresi i due da Roberto. Il tutto si condisce quando torna il Prof. Vercelloni, scappato dalla noiosa compagnia della moglie per rifugiarsi a casa con la propria segretaria... Gli equivoci e gli inganni reggono fin quando Roberto, intuendo il disegno, sfrutta tutto a suo vantaggio. In fondo anche lui ha mentito circa la sua posizione, non essendo ingegnere, ma geometra... 

Il biglietto è ad offerta per un contributo liberale di 10 euro.

Info: www.fontenuovacoop.it