Home > Webzine > ''Come Dio comanda'' di Niccolò Ammaniti
martedì 31 marzo 2020

''Come Dio comanda'' di Niccolò Ammaniti

02-11-2006

A cinque anni di sistanza dal capolavoro di "Io non ho paura", reso ulteriormente celebre dalla trasposizione cinematografica fatta da Gabriele Salvatores, torna Niccolò Ammaniti e lo fa con un romanzo che già si preannuncia come un successo di pubblico degno dei precedenti. "Come Dio comanda": 500 pagine, edito da Mondadori che, tanto per ricordarci che si tratta dell'opera di uno degli scrittori più attesi e chiacchierati degli ultimi anni, per la prima volta crea una sovracopertina composta da un foglio acidato trasparente e lascia la grafica stampata sul cartoncino rigido; il risultato estetico, con un'immagine pulita, è a dir poco azzeccato. Se ci inoltriamo nella trama di questo romanzo anche questa volta, in perfetto stile Ammaniti, ci troviamo di fronte un ragazzino tredicenne, Cristiano, uno di quelli che la vita ha fatto crescere in fretta e suo padre Rino, alcolizzato e violento, insomma due poveri cristi delle desolanti periferie odierne, costretti a vivere di stenti ai margini della società consumistica che li circonda. E, come spesso accade, il frutto di questo background non possono non essere che la violenza e il culto della forza, insegnamenti che Rino trasmette a Cristiano, in nome di quello che per lui è l'amore filiare, un amore comunque non meno viscerale di tutti gli altri. Per dare una svolta alle loro vite Rino e i due suoi amici decidono di progettare il piano che cambierà le loro esistenze, li farà dventare ricchi e li riscatterà da tutto: assaltare un bancomat, questa è la loro idea. Altri personaggi, di forte spessore e dalla sorprendente umanità, si trovano coinvolti in questo piano e tutti avanzano verso la grande notte...ma qualcosa di inatteso e incotrollabile li aspetta. Ma più di mille sintesi, pareri e commenti, per capire il fascino di un libro, ammesso che ci sia, spesso basta leggerne l'incipit e quello che si può scaricare gratuitamente sul sito di Ammaniti è ben più dell'inizio del romanzo: sono le prime 10 pagine che vi catapulteranno direttamente di fronte ai due protagonisti, senza preamboli e senza vie di fuga!

di Maria Grazia Ramirez