Home > Webzine > Presentazione di ''Come quei lampadieri'' a Firenze
giovedì 21 novembre 2019

Presentazione di ''Come quei lampadieri'' a Firenze

16-11-2006
Domenica 19 novembre alle ore 21 presso la libreria Melbook Store in via de’ Cerretani a Firenze si svolgerà la presentazione del libro di Francesca Balestri “Come quei lampadieri: Viaggio nelle esperienze di antimafia sociale in terra di Sicilia", alla presenza dell’autrice, di Rita Borsellino e dei ragazzi toscani che hanno partecipato ai campi di lavoro in Sicilia nelle terre confiscate alla criminalità. L'esperienza di questi ragazzi si fa libro-romanzo. L'autrice è la dirigente di Arci-Toscana, che ha seguito "in diretta" sia i campi 2005 che quelli 2006. E' la cronaca di un viaggio, che giorno dopo giorno si fa analisi psico-sociale della Sicilia e dei Siciliani, si fa denuncia dell'oppressione mafiosa, si fa "tifo" partecipe per quei giovani di Corleone e Canicattì, che hanno avuto il coraggio di lavorare e produrre beni "puliti", intrisi della vitamina "L" della Legalità, sulle terre dove scorazzavano i boss. Con occhi attenti e curiosi, la Balestri descrive personaggi buoni e “cattivi”. Nel libro ci sono i ragazzi delle cooperative che coltivano le terre e i beni sequestrati ai mafiosi, i giudici e gli amministratori che li hanno aiutati, la gente comune che popola i paesi dove si svolge questa esperienza. Ma anche riferimenti precisi alle storie personali di coloro che incarnano il potere mafioso. "Come quei lampadieri" è il titolo scelto da Francesca Balestri per il suo libro-viaggio. Una frase bellissima, presa a prestito dall'ultima lettera che il presidente nazionale dell'ARCI, Tom Benetollo, recentemente scomparso, ha scritto alla sua organizzazione. "In questa notte scura - scrisse Tom - qualcuno di noi, nel suo piccolo, è come quei “lampadieri” che, camminando innanzi, tengono la pertica rivolta all’indietro, appoggiata sulla spalla, con il lume in cima. Così, il “lampadiere” vede poco davanti a sé, ma consente ai viaggiatori di camminare più sicuri. Qualcuno ci prova. Non per eroismo o narcisismo ma per sentirsi dalla parte buona della vita. Per quello che si è, credi".
Per ogni copia del libro acquistata, un euro sarà devoluto alla Cooperativa Sociale "Lavoro e non solo" che gestisce in Sicilia terre confiscate alla criminalità organizzata.

di Maria Grazia Ramirez