Home > Webzine > Toscani: lettura e non lettura fra libri e giornali
sabato 06 giugno 2020

Toscani: lettura e non lettura fra libri e giornali

03-01-2007
Quattro toscani su 10 hanno più di 100 libri in casa, contro una media nazionale del 29,2%. Questa percentuale cresce mettendola in rapporto al titolo di studio: fra i laureati il 75,7% ne ha più di 100 in casa e il 20% fra i 25 e i 100. Il 33% circa di chi ha un titolo di studio non superiore alla licenza media dichiara di avere meno di 25 libri in casa. Sono alcuni dati di una ricerca dell'Irpet su "Analfabetismo e domanda culturale", presentata a Firenze dalla Regione. Sia per la non lettura dei libri che per la non lettura dei giornali la Toscana manifesta una situazione migliore rispetto alla media italiana (la percentuale di chi non legge libri sale, in ambito nazionale, al 56,2% rispetto al 52,1 della Toscana).