Home > Webzine > Fabbrica Europa 2007: anteprima il 28 aprile
giovedì 14 novembre 2019

Fabbrica Europa 2007: anteprima il 28 aprile

27-04-2007
Torna a Firenze, alla Stazione Leopolda, Fabbrica Europa, la grande kermesse che ormai da anni - siamo alla XIV edizione - riunisce le diverse forme d'arte contemporanea (dalla danza alla videoarte, dal teatro alla musica) raccogliendo e presentando alcuni degli artisti provenienti da tutto il mondo ed alcune delle esperienze più innovative. L'edizione di quest'anno ha il suo filo conduttore nelle "geometrie variabili" dei confini - territoriali, linguistici, culturali, geografici e simbolici: confine come elemento che separa il "noi" dall' "altro", e il cui superamento è presupposto per avviare una reale cooperazione tra culture diverse: il programma 2007 intende quindi indagare territori geografici e artistici attraverso una riflessione ed una ricerca sul superamento dei confini di identità e linguaggi, ospitando come da tradizione alcuni dei più significativi nomi del panorama internazionale.
Primo appuntamento è previsto con la speciale antemprima in programma il 28 aprile (ore 21,00) al Teatro Cantiere Florida con "Lapsus" di Maria Donata d'Urso; poi, dal 4 al 26 maggio, il vero e proprio festival, con la maggior parte degli eventi ospitati alla Leopolda. Tra i protagonisti di questa edizione, la danzatrice canadese Louise Lecavalier con un assolo firmato dal connazionale Benoit Lachambre; Zimmermann e De Perrot dalla Svizzera portano uno spettacolo che unisce musica, arti plastiche e danza, mentre la coreografa belga Michele Anne De May, condirettrice di Charleroi /Danses, a oltre quindici anni di distanza ha riallestito con nuovi danzatori la sua celebre Sinfonia Eroica. Altra coproduzione di Fabbrica Europa è "Brothers Karamazov" (regia della coreografa slovena Mateja Bučar), dove danza, teatro e letteratura si contaminano e si fecondano e che vede coinvolti 20 tra coreografi, attori, performer, filosofi e teorici, provenienti da tutta Europa. Dopo diversi anni torna a Fabbrica Europa la Socìetas Raffaello Sanzio con l’ultima creazione "Hey Girl!", una riflessione che riflette sul movimento e sul gesto privo di contenuto. "Tito-Ventesimo secolo" è invece il progetto del regista croato Branko Brezovec che coinvolge altri registi croati, russi, macedoni, egiziani, in cui si inserisce "Tito, certain diagrams of desire", il nuovo lavoro del drammaturgo croato Slobodan Snajder, diretto dai registi macedoni Martin Kocovski, Dean Damjanovski, Dejan Projkovski e dalla coreografa russa Olga Pona e coordinato da Brezovec. I danesi Hotel Proforma saranno protagonisti di una prima nazionale che gioca sul dialogo tra mondo arabo ed europeo.
Il programma di musica si avvale della collaborazione tra Toscana Music Pool, Fondazione Tempo Reale, Musicus Concentus, Contemporartensemble, Controradio, Istituto Francese di Firenze, Cité de la Musique, Associazione Toscana Musiche, Fondazione Siena Jazz, Università di Montréal (Canada-Quebec), Cooperativa Shéhérazade, Festival “Visions” di New York e “Sons d’Hiver” dell’Ile de France (Parigi). L’apertura della Fabbrica in musica sarà affidata alla creazione multimediale del violinista e compositore rumeno Alexander Balanescu sul canto e l’epopea della grandissima sua conterranea Maria Tanase. Tra gli eventi si segnalano "Kafka - fragmente op. 24 di Gyorgy Kurtag" con la cantante Lorna Windsor e il violinista Duccio Ceccanti; William Parker affiancherà il compositore e multistrumentista Anthony Braxton in una performance inedita, dedicata al rapporto tra musica e scienza a partire dalla sua visione afroamericana. A questo si aggiungono inoltre incontri, tavole rotonde, workshop, meeting, nel quadro di "Extrafesta", i progetti speciali con le comunità immigrate per riflettere su integrazione e identità. Inoltre Antenna Europe Direct Firenze e Fabbrica Europa promuovono infine la Festa dell’Europa, due giornate (8 e 9 maggio) non stop con dibattiti, conferenze, desk informativi, proiezioni cinematografiche, appuntamenti gastronomici, happy hours, incontri con artisti, teatro, danza, musica, una kermesse con compagnie europee e produzioni internazionali.
Evento speciale di chiusura è il concertone del 26 di maggio (a partire dalle dalle 21) per la notte dedicata al 50/o dell'Arci: sul palco saliranno Nomadi, Badara Seck, Daniele Silvestri, Maffia Sound System, Tarick 1 e Mi Casa es Sonica. L'ingresso sarà gratuito. Info: www.ffeac.org/root_navigation.page
Biglietti: Da 10 A 20 Euro.
Abbonamento a 3 spettacoli: euro 30
RIDUZIONI: under 18/over 60, studenti e Carte CartOne, Carta Institut Français, Controradio Club, Carta Più Feltrinelli. Biglietto ridotto per gli abbonati ATAF e i possessori di CARTA AGILE.
PREVENDITA: Box Office, via Alamanni 39 (Fi) tel. 055210804 - Circuito Box Office Toscana www.boxol.it
INFO: tel. + 39 055 2480515/2638480 - info@fabbricaeuropa.net - www.ffeac.org
STAZIONE LEOPOLDA/Viale Fratelli Rosselli 5 (Porta al Prato), Firenze
TEATRO CANTIERE FLORIDA/Via Pisana 111, Firenze
ISTITUTO FRANCESE/Piazza Ognissanti 2, Firenze TEATRO DELLA LIMONAIA/Via Gramsci 426, Sesto Fiorentino (Firenze)
CANTIERI CULTURALI EX MACELLI/Piazza dei Macelli, Prato
MUSEO MARINO MARINI/Piazza San Pancrazio, Firenze
AFFRATELLAMENTO/Via Giampaolo Orsini 73, Firenze.