Home > Webzine > Al Museo Archeologico la seconda parte di ''Gambe in Spalla''
mercoledì 20 novembre 2019

Al Museo Archeologico la seconda parte di ''Gambe in Spalla''

05-09-2007
Si inaugura venerdì 7 settembre al Museo Archeologico di Firenze la seconda parte della mostra “Gambe in spalla” di Roberto Barni, uno dei protagonisti indiscussi dell’arte italiana dagli anni Sessanta ad oggi, la cui ricerca scultorica si caratterizza per l'attenzione alla rappresentazione plastica della figura umana e del suo rapporto con la metropoli moderna, in cui l'uomo si perde nella folla, duplicandosi in cloni che creano concatenazioni, sovrapposizioni e sequenze. Dopo una prima sezione che da fine giugno ha visto esposta una serie di grandi sculture in bronzo in alcune piazza della città (Piazza della Repubblica, Piazzale degli Uffizi, Piazza Pitti e Giardino di Boboli), nella sezione ospitata al Museo Archeologico invece la scultura si ridimensiona, con una serie di piccoli bronzi, che entrano silenziosamente nelle sale del museo ed a volte si inseriscono all’interno delle teche, confondendosi con i preziosi reperti della ricca collezione, quasi un invito per il visitatore a scoprirle durante il percorso. L'esposizione delle sculture nelle piazze fiorentine terminerà il 30 ottobre, le opere esposte al Museo Archeologico saranno invece visibili fino al 30 di novembre 2007.