Home > Webzine > Cento anni di restauri a Firenze
sabato 14 dicembre 2019

Cento anni di restauri a Firenze

11-01-2008
A 100 anni dallafondazione dall'Ufficio delle Belle Arti del Comune, una mostra ripercorre il lavoro che ha permeso la salvaguardia ed il recupero di tante opere d'arte. L'esposizione, allestita presso la Sala d'Arme di Palazzo Vecchio fino al 22 gennaio, racconta la storia di queste opere d'arte e i restauri, tutti curati dall'Ufficio istituito nel dicembre del 1907 per custodire, salvaguardare, amministrare il patrimonio storico, artistico e architettonico di proprietà comunale: innanzitutto lo stesso Palazzo Vecchio, l'edificio pubblico più grande e più importante del Medioevo europeo; inoltre, chiese, musei, mura, cappelle, tabernacoli, statue e fontane. E così si scoprono gli interventi di recupero nella chiesa di Santa Maria Novella, quelli sui dipinti, ma anche quelli sulla facciata, tutto il restauro e la messa in sicurezza di Palazzo Vecchio, dai camminamenti di ronda, alla sala di Gigli, gli infissi, l'anagrafe, la Torre di Arnolfo. E poi tutto il recupero delle ex Scuole Leopoldine di Santa Maria Novella, la Loggia del Mercato Nuovo. Senza contare tutti i palazzi e le ville: la casa di Dante, Villa Arrivabene, Palazzo Strozzi, Casa Lapi, i cinema e i teatri come il Puccini, il Goldoni, la Goldonetta, il Teatro 13. Nell'ambito della mostra sono state organizzate anche una serie di conferenze tenute dai vari membri dell'Ufficio Belle Arti in cui si spiegano alcuni restauri, le tecniche utilizzate. Il primo appuntamento è previsto per venerdì alle 16 al Teatro Puccini dove si parlerà del restauro. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18. l'ingresso è libero.