Home > Webzine > Scoprire l'arte nascosta con le ''Giornata di primavera'' del FAI
sabato 25 gennaio 2020

Scoprire l'arte nascosta con le ''Giornata di primavera'' del FAI

03-04-2008

Tornano il 5 e 6 aprile le "Giornate di primavera" del Fondo per l'Arte Italiano (FAI), manifestazione che in collaborazione con istituzioni e privati randerà visitabili oltre 550 siti artistici in 240 città italiane: musei, palazzi, dimore storiche, aree archeologiche e naturalistiche - gran parte di queste solitamente chiuse al pubblico. Sarà dunque un'occasione unica per scoprire l'immenso patrimonio del nostro paese e i suoi tesori spesso nascosti o inaccessibili al pubblico. AFirenze sarà possibile visitare il Cenacolo di Fuligno e Educatorio della SS. Concezione di Fuligno di v. Faenza 40/44, il Palazzo Sacrati Strozzi di v. dell’Oriolo, o il capolavoro del razionalismo anni '30 costituito dall' Istituto di Scienze Militari Aeronautiche delle Cascine. In provincia, da segnalare le visite guidate al Museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia (v.le Pratese 31). Per partecipare a tutte le iniziative è sufficioente versare un contributo libero che servirà a finanziare l'opera di tutela, conservazione e restauro del patrimonio artistico svolta dal FAI.