Home > Webzine > Estate fiorentina: al via “Looking for Visions” tra danza e terapia
mercoledì 20 novembre 2019

Estate fiorentina: al via “Looking for Visions” tra danza e terapia

11-06-2008
Al via mercoledì 11 giugno con il percorso artistico “Looking for Visions” il cartellone di danza di Versiliadanza all'interno dell'estate fiorentina. Danza, arte terapia, incontri, mostre e video proiezione su temi salienti della contemporaneità, dal concetto del sacro al disagio sociale compongono il programma di “Looking for visions” che si svilupperà nei mesi di giugno e luglio in varie locations. Primo appuntamento mercoledì 11 giugno alle 16.45 presso l’Istituto d’Arte di Porta Romana a Firenze con "Traversar Confini", che prevede due eventi spettacolari (più, al termine un incontro sulla Danza e sull’Arte Terapia. Si parte alle 16.45 con un estratto dello spettacolo “Rossogioco” di Brunella Baldi, interpretato dai ragazzi dell’AIABA (Associazione Italiana Assistenza Bambini Artistici): un vero work in progress scenico, ispirato liberamente alla storia di Cappuccetto Rosso. Sulla scena un telo colorato che rappresenta il sentiero, pochi oggetti che ricordano il bosco, le lucciole, il lupo, alcuni cestini, quelli con i desideri di tutti. Le musiche sono varie: si va da Daniele Sepe, ai Beatles, a Y. Tiersen. La giornata prosegue con il progetto “Stanza n°…”, un lavoro sulla malattia psichiatrica da cui è nato uno spettacolo ideato e interpretato da Claudio Malangone della compagnia Borderline Danza di Salerno, con una parte video di Ugo Petillo su musiche di Roberto Marino e Gabriel Fauré. Un itinerario, una storia che si snoda in maniera circolare attraverso un susseguirsi di immagini, di illusioni, di tracce e di memoria, che si muovono tra i concetti dello spazio chiuso del manicomio e di quello aperto dell'immaginazione. La tappa successiva di “Looking for Visions 2008” sarà il 18 giugno nel suggestivo spazio restaurato dell’ex-carcere delle Murate con “Zona Tarkovskij”, omaggio in forma di tragitto itinerante al regista russo Andrej Tarkovskij (in replica il 19). Il percorso si chiude il 15 luglio al Teatro Romano di Fiesole con il grande ritorno della danzatrice Susanne Linke in “The innocence of the ruins”. Info 055 35 09 86. www.versiliadanza.it