Home > Webzine > Queer book
martedì 31 marzo 2020

Queer book

19-11-2008
Dal 28 novembre al 4 dicembre 2008 a Firenze, parallelamente allo svolgimento del Florence Queer Festival, il primo Festival e Concorso a Tematica GLBT di Firenze, si terranno, presso la Libreria Edison,una serie di incontri letterari. Si inizia leggermente prima dell'apertura del Festival (28 novembre-4 dicembre). Mercoledì 19 ore 18.00 verrà presentato “Quindici Anni per Sempre” di Lino Centi (Coniglio Editore). Saranno presenti insieme all’autore, Sergio Givone, Lara Vinca Masini e Leandro Piantini. Il mondo di un adolescente cresciuto nella periferia di Empoli come non è mai stato raccontato; l’impatto con la vita e la “metropoli” di Firenze. Quindici anni per sempre svela per la prima volta la storia di un’educazione sessuale “diversa”. Lino, ragazzino inquieto e curioso, scopre il mondo del sesso attraverso gli incontri clandestini con i suoi compagni di gioco. Nella campagna toscana, nei bagni della scuola, nella penombra della stanza infantile, i ragazzi del paese imparano a darsi e a dare piacere, scoprono il proprio corpo e si rapportano con l’Altro. La crescita morale e intellettuale del protagonista è narrata da Centi con un linguaggio delicato che sa indagare in profondità i dubbi di chi si trova in sé pensieri e sentimenti mai provati. C’è l’amore per la paura, per gli oggetti, per l’arte e soprattutto per il biondo olandese Nico. Lino Centi da pittore disegna, con un’incisività che lascia il segno, i moti del cuore. Ugualmente nella scrittura le sue parole sono come colori, a cui sa dare intensità e pienezza vitale. Una lettura toccante perché profondamente realistica, il mondo omosessuale che si mostra agli occhi inesperti di chi vuole sapere quello che non si può sapere e vuole dire quello che ancora oggi troppo spesso non si osa dire. Lino Centi è nato e vive a Firenze. Insegna alla facoltà di Architettura all’Università di Firenze. Ha esposto come pittore in varie città del mondo: Bogotà, Pechino, Hong Kong, New York. Giovedì 20 novembre 2008, ore 21.00 “Ciò che Resta dell’Inghilterra" di Derek Jarman (Edizioni Alet). Ne parleranno Giovanni Bogani, Paolo Baldi e Fabrizio Ungaro. Venerdì 21 novembre 2008, sempre alle ore 21.00 “Engendering Gay Cinema”di Stefano Grespan (Fabio Croce Editore) e “Ginandra” di Ambra Zaffiro (Fabio Croce Editore). Saranno presenti gli autori e Fabio Croce per una analisi dell’ evoluzione del cinema omosessuale tra contaminazioni e sdoganamento del genere.