Home > Webzine > ''Ruat'' di Daniele Venturi alla Biblioteca Nazionale di Firenze
giovedì 28 maggio 2020

''Ruat'' di Daniele Venturi alla Biblioteca Nazionale di Firenze

03-05-2010
Lunedì 3 maggio alle ore 17.00 presso la Tribuna Galileiana della Biblioteca Nazionale di Firenze (Piazza dei Cavalleggeri, 1) si svolgerà la prima presentazione di "Ruat", dal sottotitolo "Analisi di sincronicità storiche riferite al simbolismo esoterico" del fiorentino Daniele Venturi (Edizioni Polistampa 2010). Fisarmonicista classico (è stato il primo allievo di Salvatore Di Gesualdo, ed ha collaborato con musicisti di fama internazionale), Daniele Venturi è dal 2000 produttore di birra artigianale e studioso di simbolismo. Il libro nasce da esperienze dirette dell’autore relative agli “eventi sincronistici”, ovvero le coincidenze significative, oggetto di grande studio da parte di Carl Gustav Jung. Partendo dalla storia antica del periodo cavalleresco, ed attraverso parallelismi con eventi presenti, Ruat porta ad un importante riscontro nell’analisi di contenuti simbolici. Tali parallelismi espressi da numeri, simboli e forme geometriche confermano, in una logica oggettiva, concetti irrazionali confacenti al pensiero mistico ed esoterico che nel corso di ogni tempo ha accompagnato l’uomo nel viaggio della sua esistenza. Ad intervenire Lunedì, oltre all’autore, ci sarà la dirigente della BNCF Antonia Ida Fontana, il musicologo Gilberto Costa e l’architetto Renzo Manetti. Dopo la presentazione del libro, seguirà la prima esecuzione mondiale di Signum per Corno e Fisarmonica di D. Venturi eseguita da Luca Benucci, Primo Corno Solista del Maggio Musicale Fiorentino e da Daniele Venturi alla Fisarmonica. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.