Home > Webzine > ''Basta!'', mostra fotografica a sostegno delle vittime della violenza
sabato 30 maggio 2020

''Basta!'', mostra fotografica a sostegno delle vittime della violenza

04-12-2010
Da giovedì 25 novembre fino al 4 dicembre 2010 alla Biblioteca delle Oblate si terrà la mostra fotografica "Basta!" a sostegno delle vittime della violenza. Tamara Onlus nasce in ricordo di Tamara Monti uccisa a 37 anni dal proprio vicino di casa a causa dell’abbaiare di due cagnolini, a Riccione, dove Mara viveva e lavorava come istruttrice di delfini. Tamara amava la vita e la relazione con gli altri, dai bambini agli animali ai quali dedicava una grande passione che con gioia trasmetteva, sempre esposta a favore dei più deboli. Seguendo il suo insegnamento vogliamo dedicarci alle vittime della violenza. Ecco il motivo di una mostra fotografica come grido "Basta!". Un grido muto, ma così forte da non poter passare inascoltato. E’ la forza non data solo dall’oggetto: il grido. E’ data anche dalla scelta del bianco e nero - voluto dal fotografo Livio Moiana - che rappresenta l’assenza e la completezza, la luce ed il buio, la vita e la morte, il buono e il cattivo, il giusto e l’ingiusto. La scelta dei soggetti non è casuale, si tratta di personaggi noti che hanno accettato senza se e senza ma di posare. Di “gridare” Basta! con la violenza, Basta! con l’abbandono di chi soffre anche dopo, quando tutto si spenge. Tamara Onlus ha trovato un modo per sostenere le vittime anche anche quando le luci dei riflettori si sono spente. Anche quando le condanne, spesso miti, si sono svolte. Anche quando tutto tace. Tutto tranne il dolore devastante, corrosivo,onnipresente, ineliminabile, silenzioso, di chi resta. Un dolore muto come il grido cristallizzato in una fotografia, ma ricco di contenuti immensi. Queste fotografie ritraggono uomini e donne estranei ai fatti, ma non alla vita intera, non al mondo che tutti ci contiene. Quel grido dice “basta, basta, con la solitudine in cui si trovano i parenti delle vittime. Smettiamo di stendere un velo che copre il ricordo delle vite negate, di quelle calpestate. Basta! con la violenza che infrange i sogni di chi la riceve, che in un lampo trasforma contorni bianchi e luminosi in pozzi neri di dolore e solitudine. Per informazioni: www.tamaramonti.it/basta