Home > Webzine > Teo Teocoli in ''La Compagnia dei Giovani'' al Teatro Verdi
domenica 17 novembre 2019

Teo Teocoli in ''La Compagnia dei Giovani'' al Teatro Verdi

25-01-2011
Martedì 25 gennaio 2011 al Teatro Verdi di Firenze sarà in scena lo show teatrale di Teo Teocoli, "La Compagnia dei Giovani". Dopo aver totalizzato più di 60mila spettatori (un dato su tutti, 13mila al Teatro Sistina di Roma in poco più di una settimana di repliche!) questo one man show di Teo si è trasformato in un viaggio emozionante, percorso da una coppia improbabile: Mario Lavezzi (produttore musicale, autore e cantante) ha il compito di “aprire” lo spettacolo che attraversa la vita di Teo, e riesce, con esperienza ed una buona dose di coraggio, a trasformare in comici episodi di tutt’altra “estrazione”. Un one man show basato - come sempre - sull’arte dell'improvvisazione, di cui Teo è maestro ed artefice, giocato sull'ironia inconfondibile, per un teatro che diverte e sorprende; le sue “maschere storiche” diventano personaggi che ci accompagnano in questo viaggio, le canzoni sottolineano i periodi; sul palco, alle spalle di Teo, la Doctor Beat band con sezione fiati, che da anni lo accompagna in tour. Gli show di Teocoli sono un "viaggio" nel cabaret di qualità, un richiamo costante per il pubblico alla "memoria collettiva" (di un'Italia che è stata) attraverso i suoi racconti esilaranti, interrotti continuamente dalle risate del pubblico sugli aneddoti più divertenti della vita dell'artista milanese. Un Teo “unico ed irripetibile”, come non lo si vede in tv perché la frequenta poco. Nel suo 5° one man show in 6 anni consecutivi di teatro (gli altri show, tutti campioni d’incassi, sono stati "Dal Derby al Nuovo", “Spettacolo a richiesta”, “Non ero in palinsesto” e il “Sono tornato normale show”) ogni sera, si misura con la sua arte, con la sua capacità di fare dei suoi monologhi un momento di grande comicità, di uscire ed entrare nei tanti personaggi che ha reso famosi (dal surreale “Felice Caccamo” fino al “Presidente Moratti”, il suo più recente "cavallo di battaglia"!). Per informazioni. www.teatroverdionline.it