Home > Webzine > ''Otto - L'abisso di Castel del Monte'' di Alfredo De Giovanni
martedì 19 novembre 2019

''Otto - L'abisso di Castel del Monte'' di Alfredo De Giovanni

28-01-2011
Venerdì 28 gennaio alle ore 18.00, alla libreria Feltrinelli International (via Cavour, 19 - Firenze), Gabriele Ametrano incontra Alfredo De Giovanni, autore del romanzo "Otto - L'abisso di Castel del Monte" (Bastogi), il primo thriller su uno dei luoghi più misteriosi ed affascinanti d'Italia, Castel del Monte, che grazie al passaparola dei lettori, ha esaurito in breve tempo la sua prima edizione e si appresta adesso ad uscire con una seconda, arricchita di immagini e curiosità. Cosa nasconde il sottosuolo di Castel del Monte, l’enigmatico maniero di Federico II, da quasi otto secoli abbarbicato su una collina solitaria nel cuore delle Murge? La notte del 17 luglio 1994 Paolo Manfré, un giovane geologo dell’Università di Bari, con l’amico fraterno Mauro Petruzzelli, il geofisico americano Robert Trimble e l’archeologa salentina Alessandra Bianco, decidono di esplorare il sottosuolo del castello. Ciò che troveranno sconvolgerà per sempre le loro vite. In un mix erudito di avventura e thriller, i protagonisti si muoveranno al confine della conoscenza, districandosi tra antichi codici rinascimentali e sedute di ipnosi regressiva fra Parigi, Chartres e la Puglia al centro di interessi occulti di un pericoloso gruppo internazionale. Un vero e proprio ibrido letterario, un nuovo viaggio di Ulisse verso “Pathmos…quel terribile promontorio del pensiero donde si vedono le tenebre”. Paolo e Sandra attraverseranno l’Inferno, varcheranno le colonne d’Ercole spinti dall’infinita sete di conoscenza e si lasceranno travolgere dall’abisso della verità per mutare alla fine, la propria esistenza. Alfredo De Giovanni nasce a Barletta il 19 febbraio del 1970. Geologo, musicista, autore. Vive a Barletta spostandosi in tutta la Puglia per svolgere la sua missione di cultore della Terra. La sua innata curiosità lo ha portato a spaziare in diversi campi artistici, dalla composizione musicale, al teatro, dalla scrittura, alla fotografia. Come geologo dell’Acquedotto Pugliese segue lo sviluppo del ciclo integrato dell’acqua, dalle sorgenti alla consegna finale. Ha composto parole e musica di numerosi brani di musica leggera, brevi racconti ed ha pubblicato contributi scritti per libri fotografici di Castelvecchi e Mario Adda Editori. "Otto – L’abisso di Castel del Monte" è il suo primo romanzo.