Home > Webzine > Teatro di Rifredi a domicilio: Pinocchio cha cha cha!
martedì 19 novembre 2019

Teatro di Rifredi a domicilio: Pinocchio cha cha cha!

08-03-2011
Dopo il successo dello scorso anno, riprende, nel prossimo mese di marzo, l'operazione “Teatro a domicilio” con “Pinocchio cha cha cha!”, l'amarcord rivistaiolo firmato da Angelo Savelli, su l'Italia targata anni '50: quell'Italia che si è appena lasciata alle spalle il fardello del duro dopoguerra e che non ha ancora assaggiato i vantaggi il boom economico. “Pinocchio cha cha cha!” è un Pinocchio da varietà che duetta con Rascel e Dapporto, Totò e Wanda Osiris. Un Pinocchio da canzonetta che imita Buscaglione, Carosone, Kramer e il Quartetto Cetra: il poliedrico e ironico Marco Zannoni  interpreta tutti i personaggi principali della storia di Collodi – Pinocchio, Geppetto, la Fata Turchina, il Gatto e la Volpe – accompagnato al pianoforte da Leonardo Brizzi che, oltre a duettare brevemente con il protagonista in veste di Grillo Parlante e Mangiafuoco, gli offre la possibilità di trasformare continuamente il racconto parlato in orecchiabili canzonette d’altri tempi.
Con l'operazione “Pinocchio a domicilio” il teatro entra nelle case della gente, nei loro salotti o nelle loro cucine: attraverso il collante della rappresentazione teatrale nasce un momento di aggregazione sociale che spesso si smarrisce nei teatri, tra quinte e sipari, scenografie, luci e fondali, dove gli spettatori sono spesso semplici biglietti seduti accanto ad altri biglietti.
Nel teatro a domicilio gli spettatori  si conoscono, sono parenti, amici, vicini di casa, conoscenti o colleghi di lavoro riuniti per condividere la teatralizzazione del loro spazio quotidiano e per ritrovare nell'evento teatrale la dimensione rituale e collettiva delle sue origini.
Info: Le rappresentazioni a disposizione sono 20 e si terranno nel mese di marzo 2011. Gli interessati potranno chiamare il Teatro di Rifredi (tel. 055.4220361) per fissare una delle rappresentazioni a domicilio. L’ambito dell’iniziativa sarà di dimensioni regionali, con un privilegio per la provincia di Firenze. Gli ospitanti dovranno garantire la presenza di almeno 20 spettatori paganti al costo di 10€ a persona. Sarà emesso un regolare biglietto di ingresso a cura di un responsabile del Teatro di Rifredi presente la sera dello spettacolo.
www.toscanateatro.it