Home > Webzine > Teatro Niccolini: ''Requie a l'anema soja''
giovedì 05 dicembre 2019

Teatro Niccolini: ''Requie a l'anema soja''

13-02-2011
Sabato 12 e domenica 13 febbraio va in scena "Requie a l'anema soja" della compagnia Katzenmacher al teatro Niccolini di San Casciano Val di Pesa, in via Roma, alle ore 21,30. In programma "Il cilindro" e "I morti non fanno paura", due atti unici di Eduardo De Filippo per la regia di Alfonso Santagata con Maria Chiara Di Stefano, Rossana Gay, Massimilano Poli, Johnny Lodi, Antonio Alveario, Alfonso Santagata.
Paradossi, sotterfugi, espedienti e la morte per farsa, sono gli elementi indispensabili a costituire uno dei filoni principali attorno a cui si dipanano le vicende delle brevi ed esilaranti Cantate eduardiane. I due brani di Eduardo, sono oggetto di nuova attenzione da parte di Santagata, dopo gli esiti felici di Quali fantasmi (tre atti unici) e di Le voci di dentro, portati in scena negli anni passati.
Il gioco, per questa nuova rivisitazione tanto divertente e divertita, ruota attorno a due decessi, per finta e per davvero, che si realizzano in un ambiente al solito dimesso, in cui personaggi di fiera povertà, imbastiscono trame ai limiti del sospettabile per l'esercizio quotidiano della sopravvivenza.
Il cilindro è il copricapo eterno e miracoloso che il protagonista indossa per le sue magie quotidiane: intimidire i creditori, raggirare i malcapitati, impressionare gli sprovveduti già compromessi nell'equilibrio mentale dalla presenza, nell'alcova dell'occasionale incontro amoroso, di un morto che si saprà per finta.
Ne I morti non fanno paura si assiste alla scena di cordoglio; qui la sola e confortevole camera che ha ospitato il morto è in uso da un affittuario viaggiatore di commercio, che all'improvviso vi fa ritorno, per giunta ammalato e bisognoso di ricovero.
Un pò seguendo il filo delle invenzioni drammaturgiche, ed esaltandone le basilari situazioni comiche, il grottesco e la farsa macabra segnano il nuovo incontro di Alfonso Santagata con Eduardo. Lo spettacolo aveva debuttato in prima nazionale a Gavorrano.
Info: www.teatroniccolini.it