Home > Webzine > Oblate: ''L’Italia che legge'' di Giovanni Solimine
giovedì 14 novembre 2019

Oblate: ''L’Italia che legge'' di Giovanni Solimine

15-02-2011
In Italia, è ormai un luogo comune, si legge sempre meno: ma è davvero così? E poi, è vero che lettori si diventa e non si nasce? Che i ragazzi di oggi leggono più dei genitori? Sono alcune delle domande cui prova a rispondere il biblioteconomo Giovanni Solimine, che martedì 15 febbraio alla Biblioteca delle Oblate presenta il suo libro “L’Italia che legge” (edizioni Laterza). L’appuntamento, a ingresso gratuito, è alle 17.30 nella sala conferenze del piano terra.
Giovanni Solimine è professore ordinario di biblioteconomia e di management delle biblioteche presso la Sapienza di Roma. Dal 2001 dirige il Bollettino Aib, rivista italiana di biblioteconomia e scienze dell’informazione e dal 2009 è direttore editoriale di Libri e riviste d'Italia, rivista del Centro per il libro e la lettura. Si occupa da anni di multimedialità e tecnologie dell'informazione, di promozione della lettura, di progettazione e gestione delle biblioteche. Il volume, partendo da dati statistici frutto di numerose fonti e ricerche, analizza il complesso fenomeno della lettura e ne sfata alcuni luoghi comuni, riflettendo sul profilo di chi legge, sui suoi gusti e sui suoi stili di vita, confrontando i dati del panorama del libro e dell’editoria con gli altri consumi culturali, e delineando qualche possibile strategia per voltare finalmente pagina.
Alla presentazione interverranno tra gli altri l’assessore alle politiche giovanili Cristina Giachi e Anna Benedetti di Leggere per non dimenticare.