Home > Webzine > ''Delitti, arresto e morte di Federigo Bobini detto Gnicche'' al Teatro di Rifredi
lunedì 11 novembre 2019

''Delitti, arresto e morte di Federigo Bobini detto Gnicche'' al Teatro di Rifredi

29-04-2011
Venerdì 29 aprile 2011 alle ore 21.00 al Teatro di Rifredi sarà di scena lo spettacolo "Delitti, arresto e morte di Federigo Bobini detto Gnicche" di Giovanni Fantoni. Il cantastorie e “poeta contadino” di Ponte Buriano scrisse questa storia in ottave su Federigo Bobini detto “Gnicche” nel 1871, anno in cui il brigante cadde vittima di un agguato dei gendarmi. Lo “Gnicche” fu tra i più famosi banditi dell’epoca, quello i cui tratti si avvicinano maggiormente a una sorta di Robin Hood toscano che rubava ai ricchi per dare ai poveri. Trasformista, eccentrico, provocatore, fece parlare di sé per i suoi omicidi, per i suoi furti ma anche per la sua “pinocchiesca” follia. Lo spettacolo cerca di rendere il clima del tempo, dove un violento bandito e “grassatore”, non dissimile in questo dai vari Tiburzi o Stefano Pelloni (il Passatore), poteva divenire nell’immaginario popolare, in virtù della sua lotta contro il potere costituito, simbolo di libertà e di indipendenza. Le ottave di questo poema, saranno cantate da tre interpreti maschili, accompagnati da un musicista, che si avvicineranno al canto tradizionale ciascuno a partire dalla propria personalità musicale. Lo spettacolo prevede la partecipazione straordinaria di Simone Cristicchi. Per informazioni: www.toscanateatro.it