Home > Webzine > Al CCC Strozzina di Firenze due eventi collaterali alla mostra ''Identità Virtuali''
giovedì 14 novembre 2019

Al CCC Strozzina di Firenze due eventi collaterali alla mostra ''Identità Virtuali''

23-06-2011
Giovedì 23 giugno 2011 al CCCS - Centro di Cultura Contemporanea Strozzina di Firenze si svolgeranno due eventi a corredo del programma della mostra "Identità Virtuali". Alle ore 18.30 si terrà una lecture del critico e curatore di arte contemporanea Domenico Quaranta "Why we wear masks? Arte e identità in rete". Il concetto di identità è stato profondamente ridefinito dalla rete sin dai suoi esordi. Essendo internet un luogo pubblico in cui agiamo in assenza di fisicità, servendoci di volta in volta di un indirizzo email, un nickname o un avatar, siamo stati fin dall'inizio attratti dalla possibilità di anonimato. Allo stesso tempo, tuttavia, gli strumenti di controllo, di cui la rete si è dotata nel tempo, consentono di ricostruire un ritratto estremamente dettagliato di ognuno di noi attraverso le tracce che lasciamo al nostro passaggio. Proprio tra questi due estremi, tra costruzione e simulazione identitaria, totale trasparenza e assoluta opacità, si sono spesso mossi gli artisti che hanno scelto la rete come territorio privilegiato della loro ricerca. Da RTMark a Anonymous, da 0100101110101101.org a Gazira Babeli, da Antiorp a Ariel Rebel, questo intervento si propone di tracciare un percorso dell'identità in rete. Mentre alle ore 21:00 si svolgerà il laboratorio per adulti "Migranti Digitali" a cura di Marco De La Pierre. Secondo appuntamento del mini-ciclo di incontri laboratoriali sul mondo del world wide web. Questa volta affronteremo il concetto di web 2.0, primo vero passaggio evolutivo che ha investito la rete. Facebook, Flickr, YouTube: ecco alcuni figli di questa nuova generazione di strumenti online che fondano il loro successo su un ulteriore "passaggio evolutivo": quello che ha visto passare l'utente da fruitore passivo a creatore e distributore di contenuti. Incontro gratuito su prenotazione. Per informazioni: www.strozzina.org