Home > Webzine > ''Sparategli! Nuovi schiavi d’Italia'' di Jacopo Storni
lunedì 26 ottobre 2020

''Sparategli! Nuovi schiavi d’Italia'' di Jacopo Storni

15-09-2011
Giovedì 15 settembre verrà presentato il libro ‘Sparategli! Nuovi schiavi d’Italia’ del giornalista fiorentino Jacopo Storni, alle ore 18, alla libreria Feltrinelli di Firenze (via de’ Cerretani 30, ingresso libero). E' un viaggio-inchiesta nel ‘Terzo Mondo d’Italia’ attraverso le condizioni più disumane e nascoste nelle quali vivono gli immigrati. Oltre all’autore, interverranno il demografo e senatore Massimo Livi Bacci e il direttore di Nova Radio Leonardo Sacchetti.
L’incontro sarà anche l’occasione per parlare di immigrazione in senso lato, sia su scala italiana a partire dall’attualità, sia su scala globale a partire dalle origini del fenomeno.
Il libro ‘Sparategli!’, formato da 22 capitoli, è suddiviso in sei macroaree, ognuna delle quali rappresenta una drammatica condizione di vita degli immigrati: gli schiavi, i baraccati, i disperati della strada, i perseguitati, i prigionieri, i morti. Tanti i protagonisti del libro: dalle nigeriane minorenni costrette a prostituirsi a Castel Volturno agli africani schiavi nelle campagne di Calabria, Lazio, Puglia, Basilicata, dai mendicanti resi storpi ai semafori delle nostre città alle braccianti romene di Ragusa costrette a prestazioni sessuali ai propri datori di lavoro, dai profughi afghani che vivono confinati in inquietanti baraccopoli ai facchini-servi delle cooperative della logistica.
Sono le storie dei nuovi schiavi del nostro secolo, costretti a vivere ai margini di una società che li sfrutta senza riconoscere loro la dignità di esseri umani, che nel volume affiorano a poco a poco le voci d’intolleranza che covano tra gli italiani, dove emerge, spiega l’autore, “il lato oscuro di un’Italia talvolta egoista e arroccata su se stessa, dove ognuno di noi è complice, diretto o indiretto, delle condizioni più drammatiche in cui vivono i migranti”.