Home > Portale Donna > News ed Eventi > 30 anni di Artemisia: convegno "Orizzonti di libertà
mercoledì 19 gennaio 2022

30 anni di Artemisia: convegno "Orizzonti di libertà

03-12-2021
Il Centro Antiviolenza Artemisia compie 30 anni e per l’occasione venerdì 3 dicembre organizza un Convegno nazionale dal titolo "Orizzonti di libertà: diritti, partecipazione, protezione e cura per il contrasto alla violenza verso le donne, le bambine e i bambini". presso il Saloncino della Pergola (via della Pergola 12/32).

Un Convegno per riflettere insieme con il contributo di esperte/i su quanto i progressi in campo scientifico e legislativo degli ultimi 30 anni abbiano contribuito a rendere davvero esigibili il pieno diritto alla protezione dalla violenza e alla riparazione del danno, in un percorso di libertà che tuteli donne e bambini/e da ulteriori vittimizzazioni.

Il Convegno vedrà gli interventi di relatori e personalità, tra questi la Senatrice Valeria Valente, il Sindaco di Firenze Dario Nardella, le assessore regionali Nardini e Spinelli e le colleghe comunali Funaro e Albanese, l’intervento in remoto dell’Associazione Rivoluzionaria delle Donne Afgane e tanti altri esperti del settore. Le personalità presenti saranno chiamate ad approfondire una riflessione sui progressi, gli ostacoli, le aree di criticità, nonchè le sfide per il futuro. Una prima sessione mattutina sarà dedicata a fare il punto sulla reale esigibilità dei diritti alla dignità, all’ascolto, alla protezione e alla tutela. La sessione pomeridiana si focalizzerà sugli strumenti di sostegno e cura rispetto al trauma legato alla violenza.

L'iscrizione è gratuita, ma obbligatoria.

Per partecipare on-line:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeA5pVzXiacM8Tv4q1KToIdPfdu7wt7A6jvtqK1mU_fpZlb-Q/viewform?usp=sf_link 

Per partecipare in presenza:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc3dpDV-3JWwyxMP4clTOiaDW71DLGHt39WdQqMMyPn1P2Mkw/viewform?usp=sf_link 

Si ricorda che per partecipare in presenza, l'accesso sarà consentito solo con Green Pass; i posti saranno disponibili fino al riempimento della Sala secondo le normative governative rispetto all'emergenza pandemica (nel caso in cui dovessero essere superati i posti disponibili, verrà inviato il link per la partecipazione da remoto).



L’Associazione Artemisia nasce nel 1991 a Firenze da un gruppo di donne impegnate, già dagli anni ‘80, in un percorso di studio e di approfondimento della tematica della violenza verso le donne e verso i bambini e le bambine. Questo percorso dette vita ad un progetto che portò all'apertura dell’attuale Centro Antiviolenza Nicoletta Livi Bacci e Catia Franci e l’apertura delle Case Rifugio. Per Elena Bargagli, Presidente di Artemisia, “I 30 anni di Artemisia sono sia un punto di arrivo che un momento di ripartenza per l'associazione. Entriamo nella fase della maturità con un importante eredità donataci dalle fondatrici e dalle pioniere storiche, insieme al bagaglio dei sogni, dei bisogni e degli insegnamenti di tutte le donne, bambini e bambine che hanno vissuto i propri percorsi di uscita dalla violenza con noi. Impossibile nominarle tutte, sono persone presenti nel tessuto vivo di questi trent'anni e nelle prospettive che stiamo costruendo, con la difficoltà, le fatiche ed il valore di essere oggi come ieri all'ostinata ricerca di orizzonti di libertà. Una ricerca che oggi vogliamo sempre più illuminata dal valore dei diritti, più ricca di contenuti e scientificamente fondata. Il Convegno è un momento dedicato a riflettere, condividere e dubitare insieme, una volta di più."

L’Associazione è stata fondata nel 1991, mentre il Centro Antiviolenza è stato aperto nel 1994. In 26 anni di attività, dal febbraio 1995 al dicembre 2020, Artemisia ha accolto 18.107 richieste di aiuto, di cui 13.326 donne in situazioni di violenza in atto, 3.941 minori vittime di maltrattamento e abuso sessuale e 882 adulte e adulti che hanno chiesto aiuto per violenze subite nell’infanzia. Dal 1999, anno in cui è stata aperta la prima Casa Rifugio ad indirizzo segreto, abbiamo ospitato 197 donne e 221 minori. Nella Casa di Seconda Accoglienza per situazioni a basso-medio rischio dal 2018, anno di apertura, abbiamo ospitato 9 donne e 13 minori. Da Gennaio ad Ottobre 2021 sono state in totale 741 le persone fra adulte/e minori che si sono rivolte ad Artemisia, nello specifico abbiamo avuto 666 situazioni di donne con violenza in atto; 56 situazioni in cui si è richiesto aiuto e/o consulenza per minori vittima di maltrattamento e abuso; e 19 adulte/i che hanno subito violenze nell'infanzia. Nelle due Case Rifugio ad indirizzo segreto da Gennaio ad Ottobre 2021 sono state ospitate 4 donne e 8 minori. Nella Casa di Seconda Accoglienza sono state ospitate 3 donne e 4 minori. Inutile ripetere quanto la pandemia abbia aggravato i percorsi per la fuoriuscita dalla violenza.

Per ulteriori informazioni: segreteria@artemisiacentroantiviolenza.it - www.artemisiacentroantiviolenza.it