Home > Portale Donna > News ed Eventi > Festival dei Diritti: evento finale del Femfestival alla Biblioteca delle Oblate di Firenze
mercoledì 30 novembre 2022

Festival dei Diritti: evento finale del Femfestival alla Biblioteca delle Oblate di Firenze

26-11-2022
Sabato 26 novembre 2022, alle ore 18.00, la Biblioteca delle Oblate di Firenze, in via dell'Oriuolo 24, ospita l'evento finale del Femfestival di AMAT - Accademia Musica Arte Teatro con l'esecuzione dei brani finalisti da parte dell'Unconventional Orchestra diretta da Concetta Anastasi e la premiazione della vincitrice del Concorso internazionale di composizione "Donne compositrici".

Il Femfestival nasce nel 2021, in piena pandemia, patrocinato dal Comune di Firenze, con il supporto del Consiglio Regionale Toscano, con l'obiettivo di valorizzare il contributo femminile nel campo della composizione musicale ed evidenziare la presenza delle donne come compositrici e direttrici di orchestra. La storia della musica è segnata da una lunga lista di nomi femminili, eppure la musicologia vede un carattere tutto al maschile. AMAT, con il suo Femfestival, vuole essere un punto di rottura e cambiamento: una volta data loro una possibilità, saranno le donne stesse a rivelare il loro potenziale. Il festival è inoltre inserito, nel 2021, come quest'anno, all'interno del Festival dei Diritti del Comune di Firenze.

Cuore del progetto è il concorso internazionale "Donne Compositrici" che raccoglie contributi di donne compositrici da tutto il mondo; corollato da approfondimenti, incontri, dibattiti ed iniziative anche digitali, per attivare delle reti internazionali che favoriscano l'inclusione e la multiculturalità.  Da qui il tema di quest'anno: il Dialogo, anche per la collaborazione del Femfestival con il Concorso letterario del Festival inQuete, la Casa Editrice Solferino e Lettera Futura). L'unico strumento da valorizzare e amplificare per condividere e convivere tra culture, popoli e generazioni diverse. Un Dialogo fondamentale per abbattere il gender gap esistente nel mondo del lavoro, per divulgare la cultura musicale a partire da una prospettiva aperta e multiculturale.

La musica contemporanea oggi non può prescindere dal dialogo tra le diverse culture; un dialogo che fa riflettere, che influenza ed ispira, generando qualcosa di nuovo ed importante anche a livello politico e sociale. Il Femfestival è un evento artistico, ma anche molto di più: è un'occasione per parlare di donne in arte, di giovani, di nuove tecnologie, di culture diverse e di divulgazione. Un'opportunità sia per le artiste affermate che per i nuovi talenti, che grazie a questo progetto potranno avere un ulteriore spazio di diffusione.

Rinascita, crescita artistica, dialogo e multiculturalità sono infatti le parole chiave del Femfestival. Una multiculturalità che ritroviamo non solo in un'eccellente giuria internazionale, formata da Karola Obermueller (Usa-Germania), Chia-Yu Hsu (Usa- Taiwan), Barbara Rettagliati (Svizzera-Italia), Concetta Anastasi (Italia), Patrizia Montanaro (Italia); ma soprattutto nell'unicità culturale e nella provenienza delle composizioni partecipanti al concorso, toccando paesi come l'Iran, la Corea del Sud, l'Australia, il Giappone, la Serbia, l'Argentina, l'Ucraina, gli USA e molti altri… ampliando sempre più il raggio di diffusione e contaminazione musicale. Motore del progetto sono le tre socie di Amat, Francesca Lazzeroni, Concetta Anastasi e Costanza Renai, insieme a Barbara Rettagliati. Tutto reso possibile anche grazie ad un pubblico internazionale che partecipa attivamente al Femfestival online, con varie attività web e social; tra cui il lancio del contest online su Amat Hub, la piattaforma libera di Amat per la divulgazione della musica delle compositrici; la rubrica Composition Today con interviste in doppia lingua alle giurate del concorso 2022 e ad altre compositrici di fama, oppure ancora il Tè con le compositrici, un evento (in presenza a Firenze e in diretta streaming) in cui giornaliste e compositrici parlano dei ruoli femminili, di temi attuali e prospettive delle donne nella musica

Per ulteriori informazioni: www.amatlab.com 

La sesta edizione del Festival dei Diritti, promossa dal Comune di Firenze, si svolgerà da ottobre a dicembre 2022 e offrirà una serie variegata di eventi culturali, workshop tematici, proiezioni cinematografiche, campagne di sensibilizzazione, manuali e opere narrative, performance musicali, teatrali, street art, momenti ludico-sportivi e talk show volti alla sensibilizzazione sui temi del contrasto alla violenza sulle donne, alla violenza assistita e alla discriminazione di genere, alla discriminazione in tema LGBTIQA e alla promozione dei diritti delle donne e delle persone LGBTIQA.

Il programma del Festival dei Diritti 2022: https://portalegiovani.comune.fi.it/pogio/news_publish/primopiano_dettaglio.php?ID_REC=19321