Home > Portale Donna > News ed Eventi > Comune di Firenze: Buoni spesa alimentari
venerdì 15 gennaio 2021

Comune di Firenze: Buoni spesa alimentari

07-12-2020
Tornano i buoni spesa alimentari, erogati dal Comune di Firenze a favore delle famiglie più esposte agli effetti economici derivanti dall’emergenza da Covid-19 o in condizioni di povertà.

Da lunedì 7 dicembre a partire dalle 12.00
sarà attivo, solo per i residenti, il servizio on line per richiedere i buoni. Per i non residenti il servizio partirà nei prossimi giorni.

Il servizio è accessibile sia dai cittadini che non dispongono di una identità digitale, che dai cittadini in possesso di credenziali dei sistemi SPID, CIE, CNS e 055055. I richiedenti che presentano istanza senza credenziali, sono tenuti ad allegare anche un documento di riconoscimento in corso di validità che deve essere fronte/retro.

È possibile presentare richiesta una sola volta per ciascun nucleo familiare, ovvero la richiesta non sarà replicabile da nessuno dei membri dello stesso nucleo.

Requisiti

Possono accedere alle misure nuclei familiari:
a) iscritti nell’anagrafe della popolazione residente nel Comune di Firenze al momento della richiesta;
b) non residenti con regolare permanenza sul territorio del Comune di Firenze;
c) in attesa di iscrizione all’anagrafe dei residenti del Comune di Firenze.

I richiedenti di cui al punto a), devono essere in possesso di:
• Isee corrente in corso di validità di importo inferiore a Euro 20.000,00 e del numero di protocollo DSU dell’Isee corrente;
• Isee ordinario in corso di validità di importo inferiore a Euro 20.000,00 e allegare documentazione comprovante gli effetti economici derivanti dall'emergenza Covid (vedi art. 2 dell'Avviso);
• Isee ordinario in corso di validità di importo inferiore a Euro 6.000,00 per cittadini in condizioni di povertà.
L’importo dei buoni spesa sarà determinato dal sistema in automatico in base alla numerosità del nucleo familiare (vedi art. 3 dell'Avviso).

I richiedenti di cui al punto b), e i cittadini di cui al punto c) non iscrivibili nei termini della presente procedura nei registri dell’Anagrafe, saranno sottoposti ad una valutazione dei requisiti necessari per l’assegnazione dei buoni spesa, da parte della Direzione Servizi Sociali del Comune. L'importo dei buoni spesa sarà pari a Euro 80 o Euro 150 (vedi art. 3 dell'Avviso).
Tali richiedenti dovranno dimostrare la regolare permanenza sul territorio del Comune di Firenze, allegando in unico file, uno dei seguenti documenti:
1. permesso di soggiorno valido;
2. Permesso di soggiorno scaduto e ricevuta della richiesta di rinnovo entro i termini previsti dalla normativa (60 giorni);
3. decreto di riconoscimento di una forma di Protezione internazionale (asilo o sussidiaria o casi speciali) da parte della Commissione territoriale asilo;
4. ricevuta della richiesta del primo rilascio del permesso di soggiorno a seguito di un’emersione;
5. decreto del Tribunale per i Minorenni per il rilascio di un permesso di soggiorno ex art. 31 della l. 286/98.

Come funziona

A seguito della compilazione delle informazioni anagrafiche e, per i residenti, dell’Isee, il richiedente dovrà indicare, obbligatoriamente e in via esclusiva e definitiva, la modalità di acquisizione dei buoni spesa.

I buoni spesa saranno erogati:
- In forma elettronica o digitale disponibili attraverso webapp di Edenred Italia srl;
- in forma cartacea, in un’unica soluzione, con il ritiro degli stessi presso: lo Sportello al Cittadino del Quartiere di residenza, nel caso in cui il richiedente ricada nella fattispecie a); la sede della Direzione Servizi Sociali del Comune di Firenze, sita in Viale de Amicis 21, nel caso in cui il richiedente ricada nelle fattispecie diverse dalla lettera a).

Al termine dell’istruttoria o della valutazione da parte della Direzione Servizi Sociali, il Comune invierà alla mail indicata dal richiedente, una comunicazione contenente l’accoglimento dell’istanza o il suo rigetto. In caso di accoglimento la mail conterrà l’indicazione del numero di buoni cui ha diritto il richiedente ed il link ad una agenda on line di prenotazione per il ritiro dei buoni in caso si richiesta di buoni cartacei. Senza prenotazione sull’agenda elettronica, al fine di non creare assembramenti nei locali dedicati al ritiro, non è possibile ritirare i buoni spesa. Sarà cura del fornitore dei buoni spesa elettronici, Edenred Italia srl, comunicare via mail al richiedente, entro due giorni lavorativi, l’avvenuto accredito dei buoni e le indicazioni relative all’applicazione web con cui utilizzarli, nel caso di richiesta di buoni elettronici o digitali.

Nel caso pervenga un numero di richieste superiori alle risorse finanziarie necessarie al loro soddisfacimento, si provvederà ad evadere le istanze in ordine di arrivo fino ad esaurimento dei fondi disponibili.
Il criterio di ordinamento delle richieste è quello derivante dalla data e ora di inoltro dell’istanza, registrate dal servizio on line.

Per info: www.comune.fi.it