Home > Informazioni > Lavoro & Concorsi > Giovanisì: borse individuali di mobilità professionale in Europa
lunedì 09 dicembre 2019

Giovanisì: borse individuali di mobilità professionale in Europa

28-11-2019
La Regione Toscana ha attivato il bando per le borse individuali di mobilità professionale, dedicate a giovani disoccupati o inattivi che abbiano compiutio 18 anni, per svolgere un’esperienza lavorativa o di tirocinio in un Paese dell’Unione Europea o dell’EFTA (Norvegia, Islanda, Svizzera e Liechtenstein) diverso da quello di residenza.

La borsa di mobilità professionale ha un importo massimo di 5.000 euro e comprende l’inserimento lavorativo (fino ad un massimo di 6 mesi), le spese di viaggio A/R ed eventualmente le spese di iscrizione per la frequenza di un corso di formazione o di lingue.

Per accedere a questa opportunità è necessario essere disoccupato (ai sensi del d.lgs. 150/2015) iscritto ad un Centro per l’impiego o inattivo (es. studente) prima della stipula di un contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato in un paese dell’Unione europea diverso da quello di residenza. Nel patto di servizio personalizzato, ai sensi del D.lgs 150/2015, dovrà essere indicata l’azione “Servizi Eures”;
aver compiuto 18 anni. Essere cittadino dell’Unione Europea residente in Toscana, essersi recati presso un Centro per l’impiego della Toscana per la verifica dei requisiti e per l’aggiornamento del Patto di servizio con l’azione “Servizi Eures” e in possesso del contratto o della lettera di impegno alla stipula del datore di lavoro.

La promozione dell’occupazione giovanile, tramite la mobilità professionale, si inserisce nell’ambito del progetto Giovanisì.

Il bando è finanziato con risorse del POR FSE 2014-2020.

Scadenza 31/12/2020

Per maggiori informazioni: www.giovanisi.it  


AC