Home > Informazioni > Lavoro & Concorsi > Giovanisi: bando "Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori"
martedì 02 giugno 2020

Giovanisi: bando "Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori"

13-05-2020
La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, favorisce l’inserimento di giovani agricoltori con l’obiettivo di aumentare la competitività del settore agricolo. Il bando “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori”, inserito all’interno del “Pacchetto giovani” del Psr Feasr 2014-2020, dà la possibilità, ai giovani fino ai 40 anni, di ottenere un premio di 30.000 euro per l’avviamento dell’attività agricola e dei contributi agli investimenti, che diventano 40.000 in caso di insediamenti di aziende ricadenti in aree montane. La misura consentirà inoltre ai beneficiari di accedere a varie misure del Psr ottenendo contributi pari al 50% (60% nelle zone montane) sugli investimenti effettuati per l’ammodernamento delle strutture e delle dotazioni aziendali e per la diversificazione.

Ii giovani devono essersi insediati (cioè avero preso la partita IVA agricola) per la prima volta in qualità di capo azienda, nei 24 mesi precedenti alla presentazione della domanda in forma individuale o in società/cooperativa.

I giovani devono impegnarsi a realizzare un piano aziendale di sviluppo della durata massima di 36 mesi e continuare l’attività agricola per almeno 5 anni . Per poter accedere al Pacchetto occorre inoltre possedere, od acquisire entro la data di conclusione del piano aziendale, adeguate conoscenze e competenze professionali e conseguire la qualifica di IAP (imprenditore agricolo professionale).

A causa dell’emergenza COVID-19, con Decreto n.5690 del 21-04-2020 il bando Pacchetto Giovani è stato prorogato fino alle ore 13 del 29 maggio 2020.

Maggiori informazioni: www.regione.toscana.it - www.giovanisi.it