Home > Informazioni > Lavoro & Concorsi > Bando Giovanisì : contributi straordinari per tirocinanti e praticanti dal 28 maggio 2020
sabato 11 luglio 2020

Bando Giovanisì : contributi straordinari per tirocinanti e praticanti dal 28 maggio 2020

28-05-2020

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 7198 del 19 maggio 2020 ha approvato l'avviso pubblico per la concessione di un contributo straordinario fse per il sostegno al reddito dei tirocinanti e dei praticanti i cui tirocini sono sospesi a casua delle misure di contenimento dell’epidemia coronavirus (covid-19). Gli Elementi essenziali dell'avviso pubblico sono stati approvati con delibera di giunta regionale 558 del 27 aprile 2020.

Il bando è finanziato dal Programma operativo regioanle del Fondo sociale europeo 2014-2020, in particolare dalle risorse assegnate all'asse B Asse B – Inclusione sociale e lotta alla povertà, attività B.2.1.4.a) “Interventi in emergenza covid-10: indennità per Tirocini sospesi” del programma. L'avviso pubblico rinetra nell'ambito  di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.

Finalità. Fornire una misura di sostegno al reddito, in seguito alle misure che hanno portato alla
sospensione dei tirocini per contenere l’emergenza epidemiologica, attraverso la concessione di un contributo straordinario finalizzato a mitigare gli effetti economici negativi causati dalla mancata corresponsione del rimborso spese o dell’indennità di partecipazione mensili durante il periodo di sospensione.

Destinatari del contributo.  Sono destinatari del contributo straordinario a sostegno del reddito dei tirocinanti e dei praticanti i giovani di età compresa fra i 18 anni e i 29 anni (30 anni non compiuti) in possesso dei seguenti requisiti:
A) essere inattivo o disoccupato;
B) svolgere un tirocinio (non curriculare o per l’accesso alle professioni ordinistiche) in Toscana presso la sede del soggetto ospitante (professionista, soggetto privato o ente pubblico) che sia stato sospeso a causa dell’emergenza covid-19; oppure - aver svolto un tirocinio (non curriculare o per l’accesso alle professioni ordinistiche) in Toscana presso la sede del soggetto ospitante (professionista, soggetto privato o ente pubblico) che sia stato sospeso per più di 15 giorni a causa dell’emergenza Covid-19 e la cui data di termine sia ricompresa nel periodo di sospensione.


Ammissibilitòà del contributo. 

Ai fini dell’ammissibilità al contributo il tirocinio deve inoltre avere i seguenti requisiti:
A. in caso di tirocinio in corso:
- essere stato sospeso per un periodo superiore a 15 giorni;
B. in caso di tirocinio concluso:
- avere data di fine tirocinio nel periodo di sospensione per emergenza Covid-19;
- essere stato sospeso per un periodo superiore a 15 giorni prima della data di fine tirocinio.


Scadenza e presentazione domande. 

 La domanda online di contributo può essere presentata a partire dal 28 maggio 2020 (ossia dal giorno successivo alla data di pubblicazione sul Burt dell'avviso pubblico stesso) con modalità a sportello:le domande sono finanziate secondo l'ordine di protocollo di presentazione delle stesse e fino ad esaurimento delle risorse
Per la presentazione della domanda online è indispensabile che il richiedente utilizzi la propria carta sanitaria elettronica Cse della Regione Toscana / Carta nazionale dei servizi abilitata Cns ed un lettore smart card.
In alternativa l'accesso e la compilazione online sono possibili anche tramite SPID (sistema
pubblico di identità digitale) reperibile al sito internet della Regione Toscana
http://www.regione.toscana.it/con-credenziali-spid o alla pagina nazionale http://www.spid.gov.it/richiedi-spid.
La domanda deve essere presentata attraverso la modalità "a sportello" tramite sistema on-line
 collegandosi all'indirizzo web https://web.rete.toscana.it/fse3  e selezionando dal Box “
Funzioni per il cittadino” la funzione “Presentazione Formulario on-line per Interventi Individuali”.
Il soggetto che ha presentato la domanda tramite l’applicazione  "Formulario on line per interventi individuali FSE" può verificare l'avvenuta protocollazione da parte di Regione Toscana.

  1.  Il contributo, nei limiti delle risorse disponibili, è di 433,80 euro mensili. Il contributo è erogato per il periodo di sospensione, se superiore a 15 giorni, fino ad un massimo di 2 mesi.
    L'erogazione del contributo avviene in un’unica soluzione mediante accredito diretto su conto corrente intestato o cointestato al beneficiario del contributo.

Dotazione finanziaria. Il bando L’avviso pubblico è finanziato per  1 milione 884 mila euro con risorse del Por Fse 2014-2020 asse A "Occupazione" A.2.1.3.a) - “tirocini di orientamento e formazione, inserimento e reinserimento, praticantato” del Provvedimento attuativo di  dettaglio  (Pad).
Tale importo sarà incrementato  con  successivi  atti  di  prenotazione fino alla concorrenza di 5  milioni 107 mila 330 euro come previsto dalla delibera di giunta 558/2020.
Tali risorse sono oggetto di riprogrammazione sull’asse B per rispondere all’emergenza COVID-19 e verranno rendicontate sulla priorità d’investimento 9.iv

Per tutti i dettagli necessari a presentare correttamente le domande consultare integralmente il testo del bando e i suoi allegati (allegato A del decreto 7198/2020).
Sono qui disponibili alcuni allegati in formato editabile per la compilazione digitale:

Per problemi tecnico-informatici durante la presentazione online delle domande, contattare

  • il numero verde 800688306 attivo dal lunedì al venerdì dedicato esclusivamente alla risoluzione dei tali problemi,  dalle ore 9:30 alle 13:00 e  dalle 15:00 alle 17:30

Per saperne di più