Home > Informazioni > Occasioni > Fashion and Craftsmanship in Florence, al via il corso della Florida State University
venerdì 06 dicembre 2019

Fashion and Craftsmanship in Florence, al via il corso della Florida State University

09-04-2019
Un corso interamente dedicato all’artigianato fiorentino realizzato dalla Florida State University International Program Florence. E’ ‘Fashion and Craftsmanship in Florence’, l’iniziativa inserita nel programma annuale Entrepeneurship Year Program, che si concentra sulla valorizzazione del Made in Italy, con accento moda, artigianato e produzione tessile. Il programma è aperto anche agli studenti italiani che sono interessati a frequentare la Florida State University, in particolare il programma Entrepeneurship and Fashion Merchandising. 
Mercoledì 10 aprile al Coventino si terrà il laboratorio creativo tra arte e artigianato, alla presenza dell’assessore allo Sviluppo economico.

“E’ molto importante che un’Università americana come la Florida State University abbia scelto di lavorare sul tema dell’artigianato – ha detto l’assessore – Un’esperienza che spero rappresenti un punto di partenza da replicare con altre realtà presenti in città, in modo da far apprezzare a chi arriva a Firenze anche questo pezzo fortemente identitario della nostra storia”

Il corso dedicato all’artigianato si concentra in particolare sull’evoluzione della tradizione dell’artigianato artistico a Firenze, attraverso un excursus che accompagna gli studenti nella scoperta dei mestieri, partendo dagli artigiani del Rinascimento, fino a familiarizzare con i contemporanei makers e arrivare a considerare i futuri sviluppi globali. Seguendo un approccio esperienziale, attraverso approfondimenti sia cronologici che tematici, i partecipanti apprendono e approfondiscono la conoscenza dei valori tangibili ed intangibili legati all’autentico Made in Firenze. Ogni settimana le visite a gallerie, musei, atelier e laboratori permettono di comprendere da vicino i meccanismi della produzione. Il corso si basa volutamente su esperienze pratiche che coinvolgono i partecipanti in prima persona in qualità di apprendisti, lavorando a fianco di alcuni tra i più talentuosi e capaci maestri che operano a Firenze, proprio come nelle botteghe rinascimentali. Numerosi sono i laboratori pratici che vedono gli studenti coinvolti in prima persona in alcuni nei luoghi più suggestivi della città: a partire dai laboratori di carta marmorizzata, uncinetto, profumo, accessorio moda presso l’Istituto dei Bardi in Piazza Santo Spirito, il laboratorio sull’incassatura delle pietre presso Le Arti Orafe LAO Jewellery School in via dei Serragli, fino al laboratorio creativo tra arte e artigianato con Silvia Logi presso Il Conventino. Fondamentali anche le visite a partire dalla manifestazione Pitti Vintage Selection in Fortezza da Basso, per comprendere i valori della sostenibilità attraverso il recupero di capi del passato in un’economia circolare fatta di buone pratiche, passando per le visite ai laboratori dell’Oltrarno, allo spazio espositivo Gucci Garden, il Museo della Moda di Palazzo Vecchio, i laboratori della pelle e calzature su misura in Santa Croce Scuola del Cuoio e Stefano Bemer e le fragranze di Aquaflor. Al termine della loro esperienza, i 15 studenti presenteranno un progetto editoriale digitale per descrivere la propria esperienza e presentarla a un pubblico internazionale.

Fonte: Comune di Firenze (Ufficio Stampa)