Home > Informazioni > Occasioni > DeTalks: laboratori per operatori, mediatori culturali, formatori al PARC di Firenze
giovedì 03 dicembre 2020

DeTalks: laboratori per operatori, mediatori culturali, formatori al PARC di Firenze

29-11-2019

Venerdì 29 e sabato 30 novembre 2019, il PARC - Performing Art Research Centre di Firenze (Piazzale delle Cascine 4/5/7) ospita due giornate di attività laboratoriale rivolta a operatori, mediatori culturali, formatori, nell’ambito di DeTalks: educazione non verbale creativa e inclusiva, progetto biennale (2018-2020) finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea e promosso da sette organizzazioni europee, tra cui il Centro di Creazione e Cultura di Firenze, attive nei settori dell’educazione non formale, della gioventù e dell’arte, coordinate da Folkuniversitetet, Stiftelsen vid Lunds universitet Kristianstad (Svezia).

Il progetto mira a contribuire all’inclusione sociale di giovani immigrati, rifugiati e richiedenti asilo, a sviluppare una metodologia innovativa per l’educazione linguistica integrando il discorso verbale con l’apprendimento attraverso modalità espressive non verbali, e a creare gruppi di apprendimento misti tra giovani immigrati/rifugiati/richiedenti asilo e giovani locali, per stimolare la conoscenza di sé e dell’altro, arginare sentimenti e atteggiamenti xenofobi e contribuire alla coesione sociale delle comunità locali.

Lungo l’arco del progetto DeTalks intende sviluppare e formalizzare una serie di strumenti innovativi che potranno essere adottati da operatori giovanili, educatori linguistici e formatori delle arti dello spettacolo e dei media per arricchire la qualità del proprio lavoro entrando in relazione con un più ampio contesto europeo.

L’attività laboratoriale, prevista il 29 e 30 novembre (e in un secondo appuntamento il 6 e 7 dicembre) prevede la sperimentazione e la riflessione diretta di alcune pratiche individuate come terreno condiviso a livello della rete internazionale di formatori ROOTS & ROUTES. Partendo da queste pratiche verrà sviluppato un compendio di strumenti idonei alla facilitazione linguistica attraverso i linguaggi artistici e performativi. La raccolta di pratiche e metodi DeTalks, tradotta in 7 lingue sarà accompagnata da 7 video documentari, uno per paese, per una più immediata ricezione di alcune pratiche esemplari.

Il percorso è rivolto a 12-15 operatori giovanili, insegnanti, mediatori culturali, formatori, coinvolti a vario titolo nell’educazione dei giovani, con particolare riguardo all’educazione linguistica rivolta ai giovani immigrati, rifugiati e richiedenti asilo.

Le giornate si svolgeranno alternando momenti di sperimentazione pratica e fasi di rielaborazione in piccolo e grande gruppo. I partecipanti sono chiamati a contribuire portando agli incontri alcuni esercizi da loro utilizzati nei rispettivi contesti lavorativi, che diventeranno oggetto di analisi e approfondimento e di trasmissione.

I formatori del Centro di Creazione e Cultura – Susannah Iheme, Andrea Lovo, Marina Arienzale, Olga Pavlenko, Cesare Torricelli Mercatelli – sono esperti di pratiche artistico-educative non formali, che uniscono la dimensione artistica con quella espressiva e relazionale e sono volte a sviluppare attitudini sociali, civiche e interculturali attraverso approcci integrati innovativi.

Per maggiori informazioni: https://parcfirenze.net