Home > Informazioni > Scuola & Formazione > L'artista Carlo Carli incontra gli studenti europei al Russell-Newton
mercoledì 23 gennaio 2019

L'artista Carlo Carli incontra gli studenti europei al Russell-Newton

27-10-2018

Durante il programma di studio e conoscenza Erasmus Plus promosso dalla Comunità europea con un gruppo di studenti provenienti da tre nazioni, Germania, Grecia, Romania ospiti dei coetanei italiani all’Istituto Russell-Newton è avvenuto l’incontro con Carlo Carli. Artista di rara sensibilità, ha presentato il suo lavoro proponendone un’attenta rilettura sul tema dell’Erasmus Plus: diversità e integrazione.

Una tematica cara a Carlo Carli che ha affrontato la problematica della migrazione attraverso un ciclo di opere esposte in una recente esposizione ad Atene. L’artista ha spiegato la poetica del suo lavoro, introducendo ogni opera e spiegando il pensiero che sta alla base della sua attività artistica: “Un artista deve essere testimone del proprio tempo – ha affermato – e con la propria sensibilità deve interpretare gli eventi divulgando un proprio messaggio contro le discriminazioni e per un'accoglienza responsabile e consapevole. Il tema dell’immigrazione è molto complesso e necessita un approccio adeguato. Tutte le vite e le identità diverse sono importanti per la conoscenza di culture e società diverse che rappresentano lo specifico e la ricchezza di ogni popolo”. E poi ha proseguito rivolto ai docenti di tutte le scuole presenti: “La scuola può fare molto per unire popoli provenienti da paesi diversi attraverso l’insegnamento di un linguaggio comune per comunicare, per far conoscere le caratteristiche culturali e la convivenza civile. Il compito più importante è formare i giovani a rispettare dei valori come la pace e la non violenza e diventare dei cittadini migliori”.

Carlo Carli è nato a Pietrasanta. Ha frequentato l’Istituto Statale d’Arte “Stagio Stagi” conseguendo il diploma di Magistero d’Arte presso l’Istituto Statale di Porta Romana di Firenze e successivamente, ha frequentato l’Accademia di Belle Arti. Ha insegnato Discipline Artistiche e contemporaneamente sviluppa un proprio linguaggio artistico esponendo i propri lavori in numerose mostre e manifestazioni ottenendo interesse di critica e di pubblico. Un percorso artistico notevole che ha portato Carlo Carli a esporre in diverse gallerie e spazi pubblici e privati a livello internazionale. Le sue opere sono esposte in numerose collezioni pubbliche e private, tra cui la Presidenza del Parlamento europeo a Bruxelles, la Camera dei Deputati a Roma, al Museo della Ricerca Scientifica dell’Accademia Russa di Belle Arti di San Pietroburgo, l’Ambasciata d’Italia a Madrid,  presso la Rappresentanza Italiana alle Nazioni Unite a New York e l’Istituto italiano di Cultura ad Atene.

Carlo Carli svolge un’intensa attività politica che lo vede eletto in Parlamento, deputato dei Democratici di Sinistra, nella XII, XIII e XIV Legislatura. Durante il governo Amato II è stato nominato sottosegretario di Stato dei Beni e Attività Culturali. Recentemente, durante la festa della Donna, Carlo Carli ha donato un trittico all’Istituto Russell-Newton sul tema della violenza sulle donne, affinché i giovani studenti siano educati al rispetto e al confronto senza violenza.  

Per maggiori informazioni: www.russell-newton.gov.it