Home > Informazioni > Scuola & Formazione > "Il set e la scena", studenti incontrano il regista Massimo Luconi al Museo Zeffirelli
sabato 25 gennaio 2020

"Il set e la scena", studenti incontrano il regista Massimo Luconi al Museo Zeffirelli

13-11-2019
Nell'ambito del progetto "Il Set e la scena: l’arte dello spettacolo di Franco Zeffirelli", realizzato grazie al contributo della Fondazione CR Firenze, gli studenti delle scuole superiori stanno avendo l’opportunità di incontrare grandi professionisti del cinema e del teatro, collaboratori di Franco Zeffirelli. I giovani possono così conoscere le professioni dello spettacolo confrontandosi con coloro che operano sul campo. Gli incontri prevedono una presentazione da parte dei professionisti cui seguirà un dibattito, in cui i ragazzi potranno porre domande e chiedere approfondimenti. Dopo ogni incontro, seguirà la visita guidata nelle sale del Museo Zeffirelli (Piazza San Firenze 5 - Firenze).

Il progetto vede la direzione artistica di Francesco Ermini Polacci e il coordinamento delle attività formative di Maria Alberti, dopo l’incontro di mercoledì 23 Ottobre con lo scenografo Carlo Centolavigna, mercoledì 13 Novembre è la volta del regista Massimo Luconi, mentre, a chiudere il ciclio sarà la costumista Elena Puliti, mercoledì 11 Dicembre.

Massimo Luconi, all’inizio della sua professione, ha avuto importanti esperienze formative con alcuni grandi maestri del teatro e del cinema, come Luca Ronconi, Eduardo De Filippo, Mauro Bolognini, Franco Zeffirelli, ricoprendo ruoli di assistente alla regia e di responsabile tecnico e organizzativo. La sua attività professionale ha sempre unito in maniera parallela, gli aspetti artistici e la parte organizzativa e di gestione delle risorse economiche ed umane. Dal 1995 al 1999 è stato Assessore alla cultura del Comune di Prato e Presidente del Teatro Metastasio, durante il suo mandato il teatro ha avuto il riconoscimento dal Ministero come teatro di produzione e teatro Stabile della Toscana. Dal 2002 al 2005 è stato direttore del Teatro Metastasio e dal 2010 al 2015 condirettore occupandosi degli aspetti organizzativi e progettuali della programmazione e produzione. Dal 2012 è direttore artistico  e organizzativo del Festival di Radicondoli. Ha tenuto laboratori e corsi di formazione sull’organizzazione teatrale all’Università della Bicocca di Milano per il Progeas a Prato, è stato responsabile didattico della scuola di recitazione del Teatro Metastasio e dei corsi per costumisti ed elettricisti organizzati dalla Provincia di Prato. Si è occupato  di progetti di formazione in Africa Occidentale ed è stato responsabile nel sud del Senegal di un progetto di cooperazione culturale, Senegal forge de la culture per la Regione Lombardia. Ha lavorato per progetti video e televisivi con numerose collaborazioni per la RAI ed ha  anche prodotto alcuni  documentari d’arte contemporanea  e inchieste sulle altre culture. Ha preso parte come relatore a forum e seminari sull’organizzazione teatrale a Valencia, Spagna, e  Salonicco, Grecia. Fra i suoi ultimi lavori, Il dolore di Duras con Mariangela Melato, Sarabanda di Bergman con Massimo de Francovich, Giuliana Loiodice, Luca Lazzareschi, Antigone una storia africana, con un gruppo di giovani attori senegalesi a seguito di un progetto di formazione in Senegal. Per Rai Cinema ha realizzato il documentario l’occupazione cinese made in Prato.

Per maggiori informazioni: www.fondazionefrancozeffirelli.com 

VSA