Home > Informazioni > Scuola & Formazione > IED Firenze attiva la procedura "carriera Alias" per gli studenti sul tema dell'inclusione
venerdì 02 dicembre 2022

IED Firenze attiva la procedura "carriera Alias" per gli studenti sul tema dell'inclusione

24-11-2022
L'Istituto Europeo di Design nasce e si sviluppa come luogo inclusivo, una scuola e un'azienda accogliente per natura dove si garantiscono le pari opportunità e l'inclusione di genere in un'ambiente di formazione e di lavoro rispettoso delle diversità. A questa naturale predisposizione, si aggiunge oggi una tappa al percorso intrapreso da IED per formalizzare la sua attenzione al tema dell'inclusione: l'attivazione della carriera Alias in tutte le sedi italiane del Gruppo. Un tassello fondamentale che esprime l'impegno dell'Istituto rivolto agli studenti transgender e gender non conforming (GNC), a partire dall'ascolto delle loro esigenze e esperienze.

"Design e progetto esistono se si nutrono con ascolto, apertura, curiosità e accettazione della diversità. Una scuola è un luogo per sua natura accogliente e questi sono valori che sin dalla nascita sono alla base del modello formativo dell'Istituto Europeo di Design - dichiara Riccardo Balbo, Direttore Accademico Gruppo IED. Oggi vogliamo dare evidenza ad un impegno che è parte del nostro DNA: l'attivazione della carriera Alias per i nostri studenti è una tappa importante nel percorso di attenzione al tema dell'inclusione, un percorso che in IED è iniziato nel 1966, nel giorno stesso in cui la nostra storia è iniziata".

La carriera Alias permette allo studente che ha intrapreso o intende intraprendere un percorso di transizione di genere o che si identifichi in un genere diverso da quello riportato sui documenti anagrafici, di chiedere l'assegnazione di un'identità provvisoria, transitoria e non consolidabile e ricevere documenti di riconoscimento per uso interno indicanti il nominativo Alias scelto. L'identità Alias vale anche per questioni legate alla sicurezza personale di coloro che abbiano la necessità di utilizzare un nome diverso da quello anagrafico. In entrambi i casi IED provvederà alla predisposizione e al rilascio di un nuovo tesserino e di un nuovo account Alias per tutte le attività specifiche interne. La carriera Alias sarà inscindibilmente associata a quella contenente i dati anagrafici della persona richiedente e resterà attiva per tutta la durata della carriera accademica, salve eventuali richieste della persona interessata.

Quella della carriera Alias è una tappa importante del percorso che formalizza per IED la sua innata attenzione rispetto ai temi dell'inclusione di genere, attenzione che l'Istituto promuove per gli studenti ma che è rivolta anche verso lo staff e tutto il corpo docente. I prossimi passi saranno infatti orientati ad allargare a tutta la community IED la possibilità di attivare l'identità Alias. Alcune sono le tappe fondamentali nel percorso avviato: in tutte le sedi italiane dal 2018 è attivo uno Sportello di Ascolto a disposizione di studenti, dipendenti e docenti che offre supporto psicologico, integrazione religiosa e culturale, coaching, oltre che affiancamento nel percorso di scoperta e consapevolezza identitaria. Nel giugno 2019 con l'adesione al network di Fondazione Libellula, che riunisce le aziende impegnate per contrastare ogni forma di violenza sulle donne e promuovere una cultura fondata sul rispetto, IED dichiara il suo impegno contro ogni forma di violenza. Nel 2021, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, sono state collocate sei panchine rosse nelle sedi italiane del Gruppo come presa di posizione contro la violenza di genere.

Azioni che confermano che la diversità del singolo è un valore per IED e per la sua comunità e quindi come tale deve essere tutelato e salvaguardato. A queste azioni si aggiungono strumenti, procedure e supporto per superare i limiti oggettivi dati da disabilità, DSA (Disturbi evolutivi Specifici di Apprendimento) e dalle barriere architettoniche. L'apertura del Diversity Office, la cui mission sarà quella di coordinare queste attività, salvaguardando le differenze individuali che naturalmente una comunità genera, sarà una nuova tappa che naturalmente porterà a riunire in un unico ufficio il supporto personale e procedurale rivolto all'intera community.

Per ulteriori informazioni: https://www.ied.it/news/ied-e-la-carriera-alias