Home > Informazioni > Università > UniFi: Evento finale della 5a edizione del concorso "Meno spreco più risorse per tutti"
mercoledì 21 agosto 2019

UniFi: Evento finale della 5a edizione del concorso "Meno spreco più risorse per tutti"

28-05-2019
Martedì 28 maggio 2019 presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Firenze in Piazza San Marco 4, Firenze, dalle ore 9.30 alle 13.30 si terrà l’evento finale della 5a edizione del concorso MENO SPRECO PIU’ RISORSE PER TUTTI. Impegniamoci nella sostenibilità alimentare, promosso da CIPES Toscana (Confederazione Italiana per l’Educazione e la Promozione della Salute – Federazione della Toscana) con il patrocinio della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana e dell’Istituto degli Innocenti, la collaborazione del Banco Alimentare Toscana e dell’Associazione Italiana Professionisti della Comunicazione (APICOM).

Per la sua valenza e per la coerenza d’intenti, l’evento è inserito nel programma del FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 2019 che si tiene su tutto il territorio nazionale dal 21 maggio al 6 giugno 2019.
Il terzo FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE “Mettiamo mano al nostro futuro” è promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), che riunisce più di 200 organizzazioni del mondo economico e sociale. Il Festival, attraverso lo svolgimento di oltre 500 eventi (convegni, seminari, workshop, spettacoli, ecc.) richiamerà l’attenzione sia sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, sottoscritta dall’Assemblea Generale dell’ONU nel settembre 2015, sia sulle dimensioni trasversali.
Quest’anno CIPES Toscana dedica l’evento, che coinvolge scuole e cittadini, al tema della costruzione del futuro stimolando l’attenzione e l’impegno di grandi e piccoli nei confronti di un buon uso del cibo e una riduzione dello spreco alimentare. Tra i partecipanti ci saranno adulti (docenti, formatori, genitori, rappresentanti delle associazioni…) e studenti di tutte le età, dalla scuola primaria all’università, compresi i dietisti che hanno condotto i laboratori rivolti agli insegnanti. L’incontro proposto da CIPES Toscana, propone un approccio transculturale all’Agenda dell’ONU anche se si focalizza sugli obiettivi
Durante l’evento ci sarà la premiazione delle Scuole di ogni ordine e grado che hanno partecipato al concorso MENO SPRECO PIU’ RISORSE PER TUTTI. Impegniamoci nella sostenibilità alimentare che intende sviluppare nelle nuove generazioni la consapevolezza che la riduzione degli sprechi derivante dal buon uso del cibo favorisce il bene comune ed è dimostrazione di attenzione e di solidarietà verso gli altri. Saranno presentati i migliori progetti educativi che tenendo conto dell’Agenda 2030, hanno proposto attività trasversali alla didattica, favorito lo sviluppo di competenze civiche e sociali, l’inclusione e, in alcuni casi, hanno coinvolto più classi. Aprirà l’evento il delegato del Rettore per la sostenibilità in Ateneo, Prof. Franco Bagnoli che ha creato per i ragazzi una simpatica metafora sull’astronave terra; seguirà un’animazione che coinvolgerà il pubblico, condotta da Amerigo Marchesini che si trasformerà in un frigorifero parlante. Si porrà l’attenzione sulla fase delicata della conservazione dei cibi e della lettura delle etichette alimentari, in modo da rinforzare le abitudini quotidiane che riducono lo spreco. I progetti saranno commentati dai Prof.ri Gian Franco Gensini e Paolo Orefice Direttore della Cattedra UNESCO. Vorremmo che il buon utilizzo delle risorse del nostro pianeta, anche nell’idea della riduzione delle disuguaglianze, fosse il messaggio dominante per favorire così l’impegno verso un futuro che non ci è dato ma che dobbiamo essere consapevoli di dover costruire giorno dopo giorno e che la più piccola azione può essere importante per tutta la comunità.

La partecipazione alla giornata di studio e alla premiazione è aperta a tutti e in particolar modo ai ragazzi e ai giovani, ai docenti, alle famiglie degli studenti, ai rappresentanti delle associazioni e istituzioni.
L’evento sarà trasmesso in diretta streaming per favorire una più ampia partecipazione: www.unifi.it/video