Home > Informazioni > Università > Ingegneri, l'Ordine di Firenze assegna sei premi in denaro ai giovani laureati
giovedì 03 dicembre 2020

Ingegneri, l'Ordine di Firenze assegna sei premi in denaro ai giovani laureati

07-12-2019
Sei tra premi e borse di studio agli studenti di Ingegneria dell'Università degli Studi di Firenze. Verranno consegnati dall'Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze nel corso del consueto incontro annuale degli iscritti in programma sabato 7 dicembre dalle 18 al Tuscany Hall in Lungarno Aldo Moro a Firenze. Un appuntamento fisso per i circa 4mila iscritti, per fare il punto sulla situazione attuale e per tracciare le linee programmatiche future. Oltre all'intervento del presidente dell'Ordine provinciale Giancarlo Fianchisti, porteranno i saluti istituzionali il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, e l'assessore al Patrimonio non abitativo del Comune di Firenze, Alessandro Martini.

Verranno assegnati 3 premi dal valore di 2mila euro ciascuno per lauree specialistiche e magistrali e 3 borse di studio per le lauree triennali dal valore di mille euro l'una, oltre che l'iscrizione gratuita all'Ordine.

"Sarà per noi l'occasione di confronto sulle tematiche che più interessano la professione - afferma il presidente dell'Ordine della Provincia di Firenze -  una riflessione sulle nuove sfide che la complessità del mercato porta con sé, da una politica più snella e funzionale delle infrastrutture alle opportunità che l'innovazione tecnologica offre. Tanti temi che mettono in risalto anche un'altra questione, la capacità dell'Ordine di affrontare e supportare gli iscritti in questo contesto, attraverso la formazione continua adeguata e con servizi utili sia per gli iscritti che  per i laureati in Ingegneria che si affacciano alla professione. Siamo chiamati - continua -  anche ad un maggior coinvolgimento dell'Ordine degli Ingegneri sul territorio, per portare il nostro contributo professionale su interventi di interesse pubblico, e sono certo che risponderemo in maniera adeguata e qualificante"

In questa direzione va il protocollo d'intesa siglato tra Ordine e Comune di Firenze per fornire pareri tecnici e suggerire possibili soluzioni nella gestione del patrimonio immobiliare non abitativo comunale, per la sua razionalizzazione e valorizzazione. Il protocollo è stato approvato martedì scorso nel corso della Giunta comunale. “Questo protocollo è molto importante - spiega l'assessore al Patrimonio Alessandro Martini - L’Ordine ha dato la sua disponibilità che noi abbiamo accettato molto volentieri, offrendo a titolo gratuito la collaborazione competente dei suoi iscritti al servizio non solo dell’Amministrazione ma a tutta la cittadinanza. Con questa intesa si ufficializza un rapporto di collaborazione a titolo gratuito per quanto riguarda il patrimonio immobiliare del Comune con l’obiettivo di migliorarne conoscenza e valorizzarlo. Si tratta di un bel segnale di cittadinanza attiva da parte di professionalità importanti ” commenta l’assessore Martini.