Home > Informazioni > Università > Un progetto per la diagnostica medica si aggiudica la competizione di idee dell’UniFi
giovedì 29 settembre 2022

Un progetto per la diagnostica medica si aggiudica la competizione di idee dell’UniFi

02-03-2022

Sviluppare un metodo per la diagnosi precoce di tumori al polmone è l’obiettivo del progetto vincitore di Unifi Startup Campus. Start Up e progetti d'impresa - anno 2021 (seconda call), la competizione tra gruppi di laureandi, laureati, dottorandi, dottori di ricerca e assegnisti che hanno concluso il percorso di formazione e accompagnamento Impresa Campus dell’Università di Firenze.

Il team vincitore si chiama Vigi Med ed è composto da tre laureati in chimica e un ingegnere meccanico. Seconda posizione per RiaBilia (due ingegneri biomedici e un laureato in Economia) che sta lavorando a un modello innovativo per la tele riabilitazione domiciliare. Terzo piazzamento, infine, per Pacha Mama (tre biologi e un laureato in Economia nel gruppo) che propone di ricavare un diserbante naturale dall’impiego di oli essenziali delle piante. 

La premiazione si è svolta in Aula magna nell’ambito dell’iniziativa dell’Ateneo fiorentino organizzata con il sostegno della Fondazione CR Firenze e la collaborazione della Fondazione per la Ricerca e l'Innovazione. I vincitori avranno l’opportunità di accedere ad attività di formazione offerte da CFMT (Centro di Formazione Management del Terziario), mentre ManagerItalia Toscana ha supportato i gruppi durante il percorso.

Durante l’evento è avvenuta anche la presentazione di tre nuovi spinoff dell’Ateneo fiorentino: CoAimed che ha messo a punto un sistema in grado di fornire un supporto ai medici per la diagnosi e il monitoraggio di malattie neuro-cognitive combinando dispositivi indossabili, protocolli personalizzati e algoritmi di intelligenza artificiale, Dynamedics che offre consulenza per la progettazione e sviluppo di sistemi informativi e software per soddisfare esigenze cliniche della pratica professionale (cartelle cliniche elettroniche, programmi per la gestione della farmaceutica, applicazioni mobile per la sanità, sistemi di e learning, applicativi per la gamification), PowerEmp che propone alle industrie soluzioni di efficienza energetica per evitare le conseguenze di eventuali black out e supportare così l'attività di manutenzione della rete.

Nel corso della mattinata sono intervenuti il prorettore al Trasferimento tecnologico, attività culturali e impatto sociale dell’Università di Firenze Marco Pierini l’assessora all'Università e ricerca della Regione Toscana Alessandra Nardini;  l’assessora all’innovazione tecnologica del Comune di Firenze Cecilia Del Re; il segretario generale della Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura Firenze  Giuseppe Salvini; il presidente di Manageritalia Toscana Riccardo Rapezzi.

All’appuntamento sono intervenuti anche Elena Nanni di Murate Idea Park su “Nuova challenge MIP: al lavoro per due call parallele”, Anna Maria Vitale di PromoFirenze su “Servizio Nuove Imprese”, Alessandro Monti di Fondazione Ricerca e Innovazione su “Faber IV edizione: dove ricerca e impresa si uniscono”, Leonardo Giagnoni di Italian Angels for Growth su “IAG arriva a Firenze: Business angels professionali a sostegno dei nuovi imprenditori”. Ha moderato l’incontro Chiara Mazzi dell’Incubatore Universitario Fiorentino.

Giorgio Rapari, vicepresidente del Centro di Formazione Management del Terziario, e  Riccardo Rapezzi, presidente di Manageritalia Toscana, hanno proclamato i vincitori e consegnato loro i premi, al termine della mattinata.

L'iniziativa "Unifi Startup Campus. Start Up e progetti d'impresa - anno 2021" è patrocinata da Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Nana Bianca, Murate Idea Park, Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologiche Industriali “Piero Baldesi”, TSH Collab Florence, Impact Hub.

Per ulteriori informazioni: www.unifi.it