Home > Informazioni > Università > Incontro su galassie e buchi neri con Roberto Maiolino all'Osservatorio del Chianti
sabato 01 ottobre 2022

Incontro su galassie e buchi neri con Roberto Maiolino all'Osservatorio del Chianti

25-03-2022
Venerdì 25 marzo 2022, alle ore 21.30, l'Osservatorio Polifunzionale del Chianti (Strada Provinciale Castellina in Chianti SP101- Km 9,25) propone l'incontro in live streaming "Formazione ed evoluzione delle galassie e dei buchi neri nell’Universo" con Roberto Maiolino del Kavli Institute for Cosmology di Cambridge per il Ciclo di conferenze "Le Frontiere dell'Astrofisica". Modera: Lorenzo Betti (Università degli Studi di Firenze, Osservatorio Polifunzionale del Chianti).

Le galassie sono sistemi affascinanti nei quali le stelle sono in un continuo processo di formazione ed evoluzione, e sono anche soggette ad eventi drammatici quali collisioni con altre galassie e potenti venti generati da buchi neri super-massicci. La presentazione fornirà una panoramica sulle conoscenze attuali relative alla formazione delle galassie e dei buchi neri, dall’universo primordiale all’epoca attuale. Verrà fatta anche una rapida rassegna dei telescopi e delle tecniche osservative che vengono utilizzate dagli astronomi in questo campo di ricerca, con enfasi particolare sugli osservatori di prossima generazione.

Roberto Maiolino è professore presso il dipartimento di Astrofisica Sperimentale al Cavendish Laboratory dell'Università di Cambridge e Direttore del Kavli Institute for Cosmology di Cambridge (KICC). Nel 1992 ha ottenuto il Master in Fisica all'Università di Florence e nel 1996 il PhD in Astronomia sempre presso l'Università di Firenze con un lavoro svolto presso lo Steward Observatory dell'Università dell'Arizona nel ruolo di visiting scholar. Dal 1995 al 1997 ha svolto il lavoro di postdoc presso il Max Planck Institute for Extraterrestrische Physik, a Garching (Monaco di Baviera). Dal 1997 al 2006 è stato astronomo presso l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri e successivamente, dal 2006 al 2012, ha ricoperto prima il ruolo di senior astronomer presso l'Osservatorio Astronomico di Roma, per poi entrare a far parte dell'Università di Cambridge. Nel 2018 è stato insignito del titolo di Cavaliere dell'Ordine della Stella su nomina del Presidente della Repubblica Italiana. Dal 2019 è stato nominato Honorary Professor presso il College Universitario di Londra. Roberto Maiolino è attivo in vari ambiti dell'astronomia extragalattica ed in particolare negli studi osservativi della formazione ed evoluzione di galassie e dei buchi neri galattici. Negli ultimi anni la sua ricerca si è focalizzata sull'indagine dell'evoluzione chimica delle galassie e del mezzo intergalattico, sull'evoluzione del gas e della polvere contenuta all'interno delle galassie, sulla caratterizzazione delle galassie antiche nell'Universo primordiale, sull'interazione fra l'accrescimento dei buchi neri (attività dei quasar) l'evoluzione delle galassie e l'ambiente circostante alle galassie stesse. Ricerche che sono state svolte con osservazioni in multi-banda presso i più grandi telescopi ed osservatori mondiali, come il Very Large Telescope dell'ESO in Cile ed Large Millimeter Array in Atacama. Roberto Maiolino è membro permanente dell'Instrument Science Team del NIRSpec, il near infrared multi-object spectrograph del James Webb Space Telescope, Project Scientist e Co-PI di MOONS (Multi-Object near-IR spectrograph) del Very Large Telescope, e Project Scientist of HIRES (High Resolution Spectrograph) dell'Extremely Large Telescope in costruzione in Cile.

Per maggiori informazioni: www.osservatoriochianti.it